Menu Content/Inhalt
Home Page arrow Angelologia
Angelologia
San Raffaele Arcangelo visto da un farmacista PDF Stampa E-mail

San Raffaele Arcangelo visto da un farmacistaS. Raffaele Arcangelo lo conosciamo dal libro di Tobia: una storia di avventure avvincenti, scritto in ebraico o aramaico fra il V e III secolo A. C., degno soggetto per un film. Tobia ebreo della tribù di Neftali racconta in prima persona la sua vita: è un preciso fedele, osservante della legge divina, con frequenti viaggi a Gerusalemme per adorare Dio, con le tre decime pagate secondo le regole, con la moglie Anna scelta tra la sua parentela. Fortunato negli affari grazie alla Provvidenza del Signore che gli fa trovare il favore del Re dell’ Assiria Salmanassar deposita presso un parente nella Media (la Persia attuale) la somma di dieci talenti d’ argento. Alla morte del Re successe il figlio Sennacherib che proibì di seppellire i Giudei morti. Tobia lo fece lo stesso in ossequio alla legge di Dio e, denunciato, fu privato dei suoi beni: non c’ era l’ obiezione di coscienza! Ucciso Sennacherib dai suoi figli, Tobia ritrovò il favore di un Ministro del Re, suo parente, ma continuò la sua opera di pietà del ...

Leggi tutto...
 
SAN RAFFAELE E IL MATRIMONIO PDF Stampa E-mail

SAN RAFFAELE E IL MATRIMONIO

In una delle catechesi del mercoledì, Giovanni Paolo ha una volta definito il matrimonio “ il sacramento più antico”, nel senso che già prima dell’incarnazione, ma in previsione della venuta di Cristo, il matrimonio è stato per gli esseri umani un “luogo” nel quale l’amore di Dio si è rivelato al mondo. Questo è ancora oggi, il senso profondo del matrimonio cristiano: la rivelazione dell’amore di Dio attraverso il “segno”- piccolo e apparentemente modesto- dell’amore reciproco dell’uomo e della donna. San Raffaele è invocato come protettore degli sposi cristiani. Il santo fondatore dei Fratelli delle Scuole Cristiane scrisse a riguardo: “E’ molto raro che i cristiani ricevano la grazia di questo sacramento, perché la maggior parte si sposa per motivi puramente umani o per fondare la loro famiglia su buone basi economiche, per godere in libertà dei piaceri sensuali: quindi, con intenzioni contrarie a quelle di Gesù Cristo. L’angelo Raffaele, nel sesto capitolo del Libro di Tobia, ci insegna che il demonio esercita il suo potere su queste persone. ...

Leggi tutto...
 
SAN RAFFAELE. COLUI CHE GUARISCE EDITO DALLA MIMEP-DOCETE PDF Stampa E-mail
San RaffaeleE’ in tutte le librerie cattoliche il libretto scritto da don Marcello Stanzione sull’arcangelo Raffaele, colui che guarisce, ed edito dall’editrice Mimep-Docete di Pessano alle porte di Milano e gestita dalle suore polacche Loretane. La liturgia ci fa festeggiare insieme i tre arcangeli Michele Gabriele e Raffaele. San  Raffaele, angelo del Signore, da Lui inviato in missione sulla terra presso gli uomini, serve da compagno di viaggio al giovane Tobia, rende inoffensivo il morso fatto a questo ragazzo da un mostro marino, lo riporta sano e salvo con Sara come moglie presso i suoi genitori e guarisce il vecchio padre dalla sua infermità.   Infine gli fa anche da maestro perché gli offre anche la spiegazione della sua prova. La sofferenza non è obbligatoriamente un castigo. Questa visitatrice così impressa presso gli esseri umani realizza in effetti molti compiti. Essa può essere una punizione così come una fonte di purificazione e di merito. La fedeltà di un’anima non è certa fin quando il dolore non l’ha provata. Più la prova è dura, più l’aiuto nella pazienza e nell’accettazione della volontà divina sottolinea la forza, la generosità e la santità di un’anima. Non vi sono prove che non terminano. La sofferenza, per lunga e tenibile che sia, non è che temporanea. Il Vangelo della Redenzione lo insegnerà un giorno agli uomini con tutta la luce soprannaturale effusa dalla Passione di Cristo, inseparabile dalla sua Risurrezione e dalla sua Ascensione. ...
Leggi tutto...
 
San Raffaele: Il Compagno ideale PDF Stampa E-mail

San Raffaele: Il Compagno idealeDei tre arcangeli, Raffaele è il primo nominato nella Bibbia. Egli non vi appare che nel Libro di Tobia - scritto verso l'inizio del II secolo avanti Cristo -, di cui è l'eroe principale. In questo racconto edificante, meravigliosamente narrato, egli si presenta sotto l'apparenza di un giovane e sotto il nome di Azaria. Nessuno spirito spiacente ha avanzato (l'ipotesi ndr) che si trattava del modo per preservare il suo incognito, l'angelo si sarebbe né più né meno reso colpevole di imbroglio; ora, se Raffaele significa "Dio guarisce", lo pseudonimo che egli adotta - Azaria - si traduce con "Dio soccorre", il che è grosso modo la stessa cosa: non si potrebbe sorprendere un angelo in flagrante delitto di menzogna! Azaria si propone per accompagnare nel paese di Medes l'adolescente Tobia. Questi deve recuperarvi il denaro che un amico deve a suo padre Tobia, un pio Ebreo di Ninive diventato cieco, poi rovinato, e desideroso nondimeno di ...

Leggi tutto...
 
San Raffaele: la Chiesa ed i Santi PDF Stampa E-mail

San Raffaele: la Chiesa ed i SantiNel 1526, Monsignor Francesco d'Estaing (1462-1529), vescovo di Rodez, sperò ben di rilanciare il culto a San Raffaele con il tramite della devozione all'angelo custode, di cui si fece ardente promotore. Ma gli angeli custodi soppiantarono l'arcangelo nella pietà dei fedeli, e Raffaele ricadde in un relativo oblio. Dei tre angeli che nomina la Bibbia, egli è incontestabilmente il più cancellato nell'agiografia: nessuna apparizione spettacolare o pesanti di conseguenze - pensiamo a Giovanna d'Arco - come quelle di Michele, che indiscutibilmente detiene il record degli interventi presso gli uomini, come non più di quelle delicate visite con cui Gabriele, l'angelo vicino alla Vergine, si compiace di favorire le anime sponsali, quando non si mostra agli estatici nella loro contemplazione del mistero dell'Annunciazione.

Leggi tutto...
 
San Raffaele: l’Angelo guaritore di Dio PDF Stampa E-mail

San Raffaele: l’Angelo guaritore di DioLa liturgia cattolica al 29 settembre ci fa festeggiare insieme i tre arcangeli Michele Gabriele e Raffaele.Da poche settimane  in tutte le librerie cattoliche è possibile acquistare il mio libro “365 giorni con san Raffaele Arcangelo” (edito dalla Segno di Udine, prezzo euro 20 di copertina), questo testo è una raccolta di citazioni, curiosità e preghiere per essere accompagnati ogni giorno dell’anno dall’arcangelo che protegge, libera, guarisce e salva. Raffaele, angelo del Signore, da Lui inviato in missione sulla terra presso gli uomini, serve da compagno di viaggio al giovane Tobia, rende inoffensivo il morso fatto a questo ragazzo da un mostro marino, lo riporta sano e salvo con Sara come moglie presso i suoi genitori e guarisce il vecchio padre dalla sua infermità.   Infine gli fa anche da maestro perché gli offre anche la spiegazione della sua prova. La sofferenza non è obbligatoriamente un castigo. Questa visitatrice così impressa presso gli esseri umani realizza in effetti ...

Leggi tutto...
 
Santa Ildegarda di Bingen e gli Angeli PDF Stampa E-mail

Santa Ildegarda di Bingen e gli AngeliIldegarda nasce in Germania nel 1098, ultima di dieci figli e entra a otto anni nel monastero di Disinbodenberg come scolara, ma vi rimane fino all’adolescenza avanzata pretendendo i voti e divenendo in seguito Badessa. La sua sete di conoscenza sembra non volersi mai arrestare: legge in continuazione, si informa, è aggiornata sulle questioni religiose del suo tempo, comincia ad attirare l’attenzione generale. Ma è pur sempre una donna, una religiosa, forse la sua curiosità si sta spingendo troppo oltre. Ildegarda non si ferma. Fonda il monastero di Rupertsberg nel 1147 che dirigerà fino alla morte e, come filiale, quello di Eibingen nel 1165. Comincia un’intensa attività in favore del clero e della chiesa nella Germania meridionale: la sua fama di dotta e di santa la rende la principale consigliera di principi e prelati. Ma molti vescovi tedeschi torcono il naso. Ildegarda è un’instancabile organizzatrice, ma buona parte delle sue giornate è caratterizzata da ... 

Leggi tutto...
 
SARDEGNA E ANGELI BUONI PDF Stampa E-mail

SARDEGNA E ANGELI BUONI

Da molti anni durante l’estate mi reco nel mese di agosto in Sardegna e precisamente a Palau nel nord dell’isola, poco prima dell’inizio della splendida Costa Smeralda per aiutare pastoralmente il parroco don Salvatore Matta che in questo periodo dell’anno grazie alla presenza massiccia di turisti necessità di un coadiutore. Ovviamente interessandomi da oltre vent’anni di diffondere la devozione cattolica agli angeli mi sono interessato pure di raccogliere un po’ di materiale sulle leggende sarde che riguardano gli angeli e sul loro culto liturgico in questa meravigliosa isola.   Il golfo di Cagliari è chiamato anche “Golfo degli Angeli”, a motivo di una famosa leggenda che ha origine con la formazione dell’isola della Sardegna. Infatti si narra che quando quest’isola stava emergendo dal mare, gli angeli la guardavano dal cielo, e rimasero entusiasti nel vederla così bella e incantevole, come una perla preziosa nella sua conchiglia. ...
Leggi tutto...
 
Sempre là, al momento giusto! PDF Stampa E-mail

Sempre là, al momento giusto!La moda è, l'abbiamo visto, alle manifestazioni straordinarie degli angeli. Libri riportano le esperienze di contemporanei che affermano di essere stati, in un modo od in un altro, contattati da un personaggio misterioso in cui essi hanno riconosciuto un essere soprannaturale. Questi interventi - la maggior parte del tempo puntuali - sono in generale destinati a preservare i loro beneficiari da un pericolo, a proteggerli, a custodirli da un pericolo: così numerose persone, soprattutto se esse hanno ricevuto un'educazione religiosa, o se esse hanno conservato qualche vaga credenza, pensano di colpo ad un'azione del loro angelo custode (che altri chiameranno differentemente). A fianco di racconti più o meno fantastici, se non controversi, esistono delle testimonianze per lo meno turbanti, che si inscrivono nel retto filo di quello che la Bibbia e l'esperienza dei mistici e dei santi ci insegnano del modus operandi degli spiriti celesti.

Leggi tutto...
 
SENZA LA FEDE NEGLI ANGELI NELLA NOSTRA ESISTENZA SI VIVE MALE PDF Stampa E-mail

SENZA LA FEDE NEGLI ANGELI NELLA NOSTRA ESISTENZA SI VIVE MALECaro lettore immagina di intraprendere un lungo viaggio attraverso la foresta pluviale amazzonica,  oppure attraverso una distesa deserta oppure ancora in una città forestiera ed ostile  solamente con la tua intelligenza come unica risorsa a cui affidarti. In ogni momento la tua vita sarebbe in pericolo. Come sopravviveresti?  “Avrei bisogno di una guida”, dirai certamente. “Avrei bisogno di un compagno esperto  che conosca la strada”. Sai che questo compagno di viaggio dovrebbe essere qualcuno che conosce la strada e le sue insidie e meglio ancora la lingua del posto. Lui o lei dovrebbero conoscere difficoltà nella regione di dovrebbero avere la forza e il buon senso per assisterti nell'affrontare i pericoli. Questa guida ideale non dovrebbe essere qualcuno che ti lasci solo al primo segno di rischio, ma dovrebbe essere fortemente affidabile, di perfetta integrità. ... 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 31 32 33 34 35 36 37 Pross. > Fine >>

Risultati 331 - 340 di 366

Traduttore

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian Afrikaans Malay Swahili Irish Welsh Belarusian Icelandic Macedonian

Statistiche Sito

Utenti: 65882
Notizie: 3041
Collegamenti web: 36
Visitatori: 203537940
Abbiamo 1 visitatore e 2 utenti online

Feed Rss