Menu Content/Inhalt
Home Page arrow Sette ed Eresie
Sette ed Eresie
Geova, il nome sbagliato di Dio: i "Testimoni di Geova" lo sanno benissimo! PDF Stampa E-mail

Geova, il nome sbagliato di Dio: i "Testimoni di Geova" lo sanno benissimo!Molti, conoscendo o sentendo parlare i Testimoni di Geova, sono venuti a sapere che “Geova” è il nome di Dio. O meglio, che Geova è l0adattamento italiano del nome di Dio “Jehova”. L’argomento non meriterebbe di essere affrontato, se non fosse enorme la disinformazione che regna ancora all’interno degli stessi Testimoni di Geova. Forse sarebbe più appropriato parlare di informazione confusa, che i dirigenti dei testimoni di Geova astutamente continuano a tenere in piedi, per potersi arrogare il privilegio di appartenere all’unica “vera religione”: “ Esigenza della vera religione è che deve santificare il nome di Dio” (la verità che conduce alla vita eterna, 1968, pag.127). La confusione è documentabile in tante pubblicazioni dei Testimoni di Geova e per tutte è sufficiente mettere a confronto due opposte dichiarazioni, prese da una stesso libro: I dichiarazione:”Il nome di Dio è rappresentato migliaia di volte dalle quattro lettere ebraiche YHWH (…). Il problema è che ...

Leggi tutto...
 
Giordano Bruno ovvero il “santo” patrono degli anticattolici PDF Stampa E-mail

Giordano Bruno ovvero il “santo” patrono  degli anticattoliciGiordano Bruno fu condannato al rogo il 17 febbraio del 1600 dall’inquisizione romana.  Da allora da tutte le lobbies laiciste, di estrema sinistra e anticattoliche viene presentato come un martire della scienza, precursore dell’Illuminismo, vittima dell’oscurantismo della Chiesa e patrono dell’anticlericalismo. A lui si richiamano i campioni dell’umanesimo laico e quelli dell’esoterismo e del New Age, i razionalisti seguaci della scienza e i neognostici. In Italia durante il Festival di filosofia e scienza, tenutosi a Città di Castello nell’ottobre del 2008 Corrado Augias è salito sul palcoscenico per declamare alcuni passi di Giordano Bruno, presentato come campione della libertà di coscienza e vittima dell’intolleranza cristiana. Gabriele La Porta in suo libro presenta Bruno come uno dei massimi filosofi dell’epoca moderna e il maggiore rappresentante della magia rinascimentale, ma soprattutto come l’eroe che combattè l’ignoranza, il bigottismo, l’ipocrisia degli accademici, i dogmi e che per questo ...

Leggi tutto...
 
Giordano Bruno: ovvero come un attaccabrighe divenne un mito anticattolico PDF Stampa E-mail

Giordano Bruno: ovvero come un attaccabrighe divenne un mito anticattolicoNel comune di Campagna dove sono parroco di una piccola Chiesa esiste un’associazione intitolata a Giordano Bruno perché in questa cittadina nel 1573 celebrò  la  sua prima messa nel convento di san Barlomeo. Per cui periodicamente noi cattolici della zona ci dobbiamo sorbire dei convegni o delle manifestazioni in cui “ il genio “ di Bruno viene esaltato…contro la Chiesa inquisitoria che lo giustiziò per eresia. Ma chi era in realtà Giordano Bruno? Nel 1548 nasce a Nola (in gennaio o febbraio) e viene battezzato col nome di Filippo. Nel 1562 il giovane si reca a Napoli per studiare lettere, logica e dialettica; subisce l’influsso dell’averroismo e dell’agostinismo professati dai suoi  maestri. Nel 1565 entra nell’ordine domenicano e prende il nome di Giordano. Nel 1572Giordano Bruno è ordinato sacerdote e nel  1575 consegue la licenza in teologia, nel frattempo il provinciale dell’ordine a cui appartiene apre un primo processo a suo carico per motivi dottrinali. Nel 1576 fra Giordano passa ... 

Leggi tutto...
 
Giordano Bruno: un attaccabrighe che divenne un mito anticattolico PDF Stampa E-mail

Giordano Bruno: un attaccabrighe che divenne un mito anticattolicoNel comune di Campagna, dove sono parroco di una piccola Chiesa, esiste un’associazione intitolata a Giordano Bruno, perché in questa cittadina nel 1573 egli celebrò la sua prima messa nel convento di san Bartolomeo. Per cui periodicamente noi cattolici della zona ci dobbiamo sorbire dei convegni o delle manifestazioni in cui “ il genio “ di Bruno viene esaltato… contro la Chiesa inquisitoria che lo giustiziò per eresia. Ma chi era in realtà Giordano Bruno? Nel 1548 nasce a Nola (in gennaio o febbraio) e viene battezzato col nome di Filippo. Nel 1562 il giovane si reca a Napoli per studiare lettere, logica e dialettica; subisce l’influsso dell’averroismo e dell’agostinismo professati dai suoi maestri. Nel 1565 entra nell’ordine domenicano e prende il nome di Giordano. Nel 1572 è ordinato sacerdote e nel 1575 consegue la licenza in teologia; nel frattempo il provinciale dell’ordine a cui appartiene apre un primo processo a suo carico per motivi dottrinali. Nel 1576, fra Giordano passa al convento romano ...

Leggi tutto...
 
Gli angeli dei Mormoni PDF Stampa E-mail

Gli angeli dei MormoniLa corrente mormone – che comprende oggi numerose comunità, di cui una sola di grandi dimensioni, la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni – nasce dalle rivelazioni ottocentesche del profeta Joseph Smith (1805-1844). In tema di angelologia i mormoni subiscono l’influenza di Swedenborg. Infatti, nel loro testo sacro Dottrina e Alleanze (130,5) si afferma che gli angeli con cui abbiamo a che fare sono stati tutti uomini e donne.  Ma, d’altra canto, l’originalità della teologia mormone parte dalla nozione di Dio Padre che «ha un corpo di carne ed ossa» ed era un tempo un uomo, progredito fino a diventare Dio. Dio coesisteva «da sempre» con l’intelligenza o spirito e con gli «elementi» materiali, così che ha creato il mondo, ma non dal nulla. Distinte dall’«intelligenza» come sostanza generale sono le singole «intelligenze», letteralmente generate da un Padre e da una Madre celesti, il cui primogenito è Gesù Cristo. A queste «intelligenze» il Padre ha proposto un piano che prevede l’incarnazione ...

Leggi tutto...
 
Gli errori dello Spiritismo e della Reincarnazione PDF Stampa E-mail

Gli errori dello Spiritismo e della ReincarnazioneNella psicologia moderna e nell’uso comune si intende per psiche l’insieme delle funzioni sensitive, affettive e mentali grazie alle quali l’individuo ha esperienza di sé e della realtà esterna. Questo insieme di funzioni si traduce in rappresentazioni di eventi, di fatti, di cose e in bisogni, desideri, atti volitivi e intellettivi. Il filosofo cattolico Jean Daujat ha evidenziato come si stata la concezione cartesiana dell’anima ( erede degli errori platonici ) a creare una grande confusione fra la religione e le scienze psicologiche perché ha considerato il corpo e l’anima come due sostanze fra loro collegate e non come due princìpi costitutivi di un’unica sostanza. Per Cartesio l’uomo è costituito da due sostanze, un corpo materiale e uno spirito puro: l’anima abita nel corpo ma è indipendente e separata dal corpo, una sorta di pilota che guida la macchina – corpo.

Leggi tutto...
 
I disastri sociali e individuali della cultura atea e omosessualista PDF Stampa E-mail

I disastri sociali e individuali della cultura atea e omosessualistaDal sito dell’UAAR cioè dall’associazione degli ateisti italiani apprendo che un certo frate cappuccino irlandese  è stato invitato dalla Congregazione per la Dottrina della Fede a non pubblicare più suoi articoli a favore dell’omosessualità in quanto è palesemente evidente che essi sono contro la Bibbia e la morale cristiana. Ovviamente il frate, fino a poco prima un illustre sconosciuto, è presentato dagli ateisti come un illuminato ed un sacerdote veramente profetico mentre noialtri, fedeli al magistero millenario della Chiesa, ovviamente saremmo degli oscurantisti retrogradi. E’ interessante sottolineare come il sito UARR spesso pubblichi notizie a favore della lobby omosessualista ma non c’è da meravigliarsi perché l’ateismo e l’omosessualità vanno a braccetto perché entrambi fenomeni illogici e patologici contro natura….   Una delle aberrazioni sessuali contemporanee più comuni purtroppo è l’omosessualità (lesbismo nel caso delle donne). Diversi documenti di congregazioni ...

Leggi tutto...
 
I falsi credenti PDF Stampa E-mail

I falsi credentiOggi, purtroppo, non solo la religione ha subito delle modificazioni radicali, ma è sottoposta a continui adeguamenti a secondo di chi la osserva. Siamo di fronte a quello scomodo fenomeno che si definisce “Religione su misura”, o relativismo. I dati che emergono da tutte le statistiche fatte, dimostrano con chiarezza che i veri cristiani sono davvero pochi e che, di questi, sono ancora meno quelli che credono nel Maligno. Spesso, conversando con amici e fratelli, mi vengono sottoposte delle domande in cui si evidenzia il carattere totalitario della religione islamica e, quasi con tono di sfida, sono tanti quelli che guardano con ammirazione al vero sacrificio presente nelle religioni più  folckloristiche della nostra. Cari amici, a tale proposito volevo riportare in seguito i Dieci Comandamenti e l’ultimo comandamento dettato direttamente da Gesù; sfido chiunque a vivere nella rigorosa osservanza di quanto segue e, chi ci riuscirà, si renderà conto che il sacrificio ed il folcklore dimostrato ...

Leggi tutto...
 
I Neocatecumenali di Kiko: Movimento Ecclesiale o Setta all'interno del Cattolicesimo? PDF Stampa E-mail

I Neocatecumenali di Kiko: Movimento Ecclesiale o Setta all'interno del Cattolicesimo?L’articolo del direttore Barile sulle ombre del Cammino Neocatecumenale, ha suscitato tra i lettori di Petrus consensi entusiastici e numerosissime email di protesta, addirittura di minacce. Mi permetto di inserirmi nel dibattito non solo per il mio ruolo di sacerdote e di vicedirettore di Petrus ma anche per l’ esperienza in parrocchia durata quasi sette anni di presbitero di comunità. Per cui conosco il Cammino Neocatecumenale per esserci stato dentro tra i 27 e i 34 anni di età. Da novello sacerdote con entusiasmo accolsi il cammino dando il meglio di me stesso ma, dopo un certo numero di anni, conoscendolo sempre meglio fui costretto dalla mia coscienza sacerdotale ad ammettere con profondissima amarezza che proprio io, che allora ero il responsabile diocesano del GRIS (Gruppo Ricerca e Informazioni Sette) e che combattevo in modo particolare i Testimoni di Geova, avevo installato una vera setta nella mia chiesa.

Leggi tutto...
 
I pericoli della New Age PDF Stampa E-mail

I pericoli della New AgeDa alcuni decenni si sente parlare sempre più insistentemente di una Nuova Era (in inglese "New Age"). Secondo gli astrologi siamo quasi arrivati alla fine di un ciclo astronomico e stiamo entrando in uno nuovo. Ogni era astrologica durerebbe circa duemila anni e attualmente il sole starebbe passando dal segno zodiacale dei Pesci a quello dell'Acquario (intorno al 2160) e ciò comporterà delle mutazioni radicali soprattutto in campo religioso. Il "New Age", come vedremo meglio in seguito, ha un carattere fortemente sincretistico, di qui la difficoltà di definirlo con esattezza. Il "New Age" appare come una realtà fluida, sfuggente, ed é per questo estremamente pericoloso perché può infiltrarsi, passando quasi inosservato, nella mentalità e nella pastorale della Chiesa Cattolica. Possiamo considerare il "New Age" come un movimento di risveglio nell'area culturale inglese del mondo laico.  incapacità di interpretare i tempi e di svolgere il ruolo di animazione culturale ...

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 21 - 30 di 135

Traduttore

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian Afrikaans Malay Swahili Irish Welsh Belarusian Icelandic Macedonian

Statistiche Sito

Utenti: 52099
Notizie: 2774
Collegamenti web: 36
Visitatori: 161048944
Abbiamo 1 visitatore online

Feed Rss