Menu Content/Inhalt
Home Page arrow Sette ed Eresie
Sette ed Eresie
Le sette sfidano la Chiesa PDF Stampa E-mail

Le sette sfidano la ChiesaQualche anno dopo la mia ordinazione sacerdotale per mantenermi aggiornato sotto il profilo culturale frequentavo i corsi di Dottrina Sociale alla Pontificia Università Lateranense di Roma. Al pomeriggio, all'uscita dalle lezioni, proprio in Piazza S. Giovanni puntualmente venivo fermato da qualche seguace del Reverendo Moon, fondatore della chiesa dell'unificazione. Prendevo la metropolitana e arrivavo alla stazione Termini dove spesso vedevo gli Hare Krisna, con le loro teste rapate con il codino posteriore e i costumi bianchi o zafferano, vendere la loro letteratura religiosa. Prendevo l'autobus per arrivare all'istituto Don Guanella a Via della Bufalotta, dove ero ospite, e il pullman era composto da un gran numero di testimoni di Geova che seduti o in piedi leggevano molto compitamente le loro riviste edite dalla loro società Torre di Guardia.

Leggi tutto...
 
Le Sette: un'abbondanza in ogni senso PDF Stampa E-mail

Le Sette: un'abbondanza in ogni sensoRitorno a parlare della silenziosa ma incisiva proliferazione dei gruppi comunemente chiamati sette. Se ne contavano più di 350 in Europa con oltre  1.600.000 aderenti. In 25 anni, i Mormoni hanno moltiplicato per otto il numero dei loro fedeli nel mondo. E’ la seduzione dei mistici dell’Oriente. I giovani continuano a prendere le strade  dell’India misteriosa ed affascinante. In senso inverso il buddismo tibetano ha già impiantato diversi monasteri e  decine di centri in Europa, in capo ad una ventina d’anni di presenza soltanto. E’ la ricerca per molti di uno spazio interiore. Più di 200 organizzazioni propongono all’occidentale le tecniche che permettono di raggiungere degli “stati superiori di coscienza”, quale la Meditazione Trascendentale. Nella stessa linea è l’attrattiva per le Vie e scuole di spiritualità e di mistica Zen e Yoga, ma anche Sufismo di origine islamica. E’ l’abbondanza dei gruppi di terapia corporale e di psicologia dinamica ...

Leggi tutto...
 
Lettera aperta a Giorgio Napolitano sull'omosessualismo PDF Stampa E-mail

Lettera aperta a Giorgio Napolitano sull'omosessualismoEgregio signor Presidente della Repubblica, abbiamo appreso che il 17 maggio 2010 Ella ha ricevuto nella sede del Quirinale una rappresentanza di associazioni che lottano per il riconoscimento, tutela e favoritismo pubblici dell’omosessualismo, o meglio di alcune “tendenze sessuali”, tra le tante possibili, raccolte sotto la bislacca sigla glbt (ossia gay-lesbian-transgender). Tali associazioni erano accompagnate dal deputato del PD Anna Paola Concia e dal ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna. Un comunicato diffuso nello stesso giorno dall’Agenzia di Stampa Reuters, ampiamente ripreso dai giornali dell’indomani, riferisce che, nel discorso pronunciato in tale occasione, Ella ha affermato: “ Questa non è soltanto la causa delle associazioni degli omosessuali;(…) è una causa comune, è una causa generale, è una questione di principio, è una questione di fondamento costituzionale”; risulta pure ch’Ella ha concluso formulando questo auspicio :” è indubbio che si debba avere un adeguamento ... 

Leggi tutto...
 
Libri, trasmissioni televisive e film ci spiegano che il mondo finirà il 21 dicembre 2012 PDF Stampa E-mail

Libri, trasmissioni televisive e film ci spiegano che il mondo finirà il 21 dicembre 2012Libri, trasmissioni televisive e film ci spiegano che il mondo finirà il 21 dicembre 2012. Lo assicura, dicono, una profezia degli antichi Maya. Che cosa c'è di vero? Per rispondere con una parola sola: nulla. Ammettiamo che gli antichi Maya abbiano davvero previsto la fine del mondo per il 21 dicembre 2012. Questo ci direbbe qualcosa sui Maya, ma nulla sulla fine del mondo. La cultura e le credenze dei Maya non sono "la verità" ed è bizzarro che qualcuno oggi le prenda come guida. Per esempio, i Maya credevano che gli dei avessero bisogno di sacrifici umani, un elemento assolutamente centrale nella loro cultura. Credevano anche che migliaia di sacrifici umani avrebbero reso i loro regni invincibili ed eterni. Non è successo: i regni Maya sono stati spazzati via dalla conquista spagnola. Ma i Maya hanno, in effetti, previsto la fine del mondo per il 21 dicembre 2012? No. Si tratta di una teoria inventata da un teorico del New Age nato in Messico ma cittadino statunitense, José Argüelles, ... 

Leggi tutto...
 
Lo scandalo dell'Islam PDF Stampa E-mail

Lo scandalo dell'IslamL'islamismo non esercita quasi nessuna attrazione sui cristiani che vivono in Europa o, per parlare più in generale, fuori dell'ambiente islamico. Semmai tali cristiani, vedendo che l'Islam non è ancora stato penetrato dal cristianesimo, son tentati talvolta di pensare che la mezzaluna sia più forte della Croce. Invece tra coloro che, per qualsiasi ragione, devono avere contatti un po' prolungati con i popoli professanti l'Islam, non pochi, specie se cristiani superficiali, sentono vive simpatie verso quella religione e vengono scossi nella loro fede. Prima di giudicare questi due atteggiamenti, vediamo brevemente che cos'è l'Islam. CHE COS'È L'ISLAM L'islamismo è la più recente delle grandi religioni, poiché fu fondato nel settimo secolo della nostra era da Maometto in un paese, l'Arabia, che a quel tempo, oltre i Beduini pagani che erravano nelle regioni desertiche, conteneva pure, nelle oasi, giudei e cristiani ma di tendenze ereticali.

Leggi tutto...
 
Lobby omosessualista e la Chiesa PDF Stampa E-mail

Lobby omosessualista e la ChiesaLa falsa idea che l’omosessualità  sia una opzione normale della realtà sessuale è una opinione erronea oggi molto diffusa grazie ad una propaganda quasi quarantennale di potentissime lobby omosessualiste. Attraverso internet, la televisione, i giornali e una cattiva educazione sessuale si è riusciti a creare una opinione pubblica non ostile alla pratica omosessuale in base alla quale chi sostenga il contrario viene liquidato come intollerante, retrogrado, sessuofobo, roba da medioevo, da mandare appunto dietro le sbarre e di conseguenza diviene il bersaglio favorito dai mass media. La verità è che l’omosessualità è una condizione patologica che ostacola lo sviluppo integrale della personalità. E’ interessante che in tempi di psicologismo imperante, la lobby omosessualista fa tutto il possibile affinché non si sappia in giro che i tre grandi pionieri della psicanalisi e della psichiatria- Freud, Jung e Adler- erano concordi nel considerare l’omosessualità come una grave patologia ...

Leggi tutto...
 
Lotta senza tregua alle sette e ad ogni forma di satanismo. Ma in guardia da imbroglioni e mitomani PDF Stampa E-mail

Lotta senza tregua alle sette e ad ogni forma di satanismo. Ma in guardia da imbroglioni e mitomani Lo abbiamo avvicinato alla fine della conferenza stampa di presentazione di un interessante volume:  La vulnerabilità psichica e il pericolo delle sette”, opera benemerita di Aureliano Paciolla e Stefano Luca. Don Aldo Bonaiuto, uno dei responsabili dell’ Associazione Giovanni XXIII e certamente esperto in fatto di sette (ed anche accanito nemico di quella vergogna e tratta dei nostri tempi chiamata prostituzione) ha risposto con amabilità alle domande di Pontifex. Don Aldo, le sette sono certamente un pericolo, ma quali sono le insidie che si nascondono dietro le sette? “Intanto bisogna studiare sempre di più e con attenzione il fenomeno. Dietro questi movimenti, si nascondono subdoli manovratori, senza alcuno scrupolo, della coscienze. Non ho paura ad affermare che si tratta di veri, autentici delinquenti che bisogna perseguire in tutte le sedi competenti. Sono dei venditori di morte”. Insomma, lei auspica ...

Leggi tutto...
 
L’Europride 2011 e la vergognosa lotta omosessualista alla vera natura della famiglia PDF Stampa E-mail

L’Europride 2011 e la vergognosa lotta omosessualista alla vera natura della famigliaLa lobby omosessualista ha dato alla loro marcia a Roma di sabato 11 giugno 2011 un particolare valore simbolico. Roma è la sede dell’odiatissimo Papa Cattolico e durante la loro vergognosa ed immonda manifestazione di invertiti ci sono stati numerosi carri e slogans contro i cattolici. Non si capisce perché gli striscioni apparsi sul Colosseo da parte del gruppo cattolico Militia Christi sia stati fatti togliere immediatamente dalle forze dell’ordine mentre le sfilate cattofobiche dell’europride omosessuale cioè una manifestazione di odio anticristiano siano state permesse ... ripeto la “ marcia su Roma” ha un grande significato simbolico per gli omosessualisti europei e a capo del loro corteo c’erano il bisessuale Pannella ,  la lesbica Concia e l’invertito pugliese Vendola. Per gli insulti e le offese lanciate contro il Santo Padre e contro i cristiani, noi cattolici ci aspettiamo almeno una nota di condanna della turpe manifestazione da parte del cardinale Agostino Vallini, vicario del Papa per la ... 

Leggi tutto...
 
L’Europride 2011 e l’attacco omosessualista al vero legame genitoriale PDF Stampa E-mail

L’Europride 2011 e l’attacco omosessualista al vero legame genitorialeAlla manifestazione omosessualista del Roma europride 2011 vi era anche un trenino rosso carico di bambini: è il trenino delle famiglie arcobaleno, cioè quelle formate da genitori omosessuali ossia due uomini o due donne con figli. Il termine “omoparentalità” (ossia la presenza di due genitori dello stesso sesso) è un neologismo e un inganno come osserva acutamente lo psicologo francese mons. Tony Anatrella. Il malinteso omosessualista arriva al culmine, quando si pretende che, a partire da un solo sesso, si possa costituire una famiglia. Ma due persone dello stesso sesso non possono diventare genitori, poiché un figlio non procede mai da un solo sesso. Il figlio viene concepito dai due sessi e ha bisogno di questa doppia parentale, affinché il bambino possa dire: “un giorno io sarò un uomo come papà, incontrerò una donna e mi sposerò”, e la bambina possa dire: “ un giorno io sarò come mamma, incontrerò un uomo e mi sposerò”. Non c’è alcuna ragione di cambiare ... 

Leggi tutto...
 
L’imperatore Giustiniano e la condanna penale dell’omosessualità PDF Stampa E-mail

L’imperatore Giustiniano e la condanna penale dell’omosessualitàRecentemente il sottosegretario Giovanardi ha criticato un manifesto pubblicitario di un’azienda che esibiva l’immagine di una coppia omosessuale affermando che essa veicolava un messaggio in contrasto con i principi della nostra costituzione che stabilisce chiaramente negli articoli 29,30 e 31 la famiglia fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna. Pubblicità del genere andrebbero proibite e chi le fa dovrebbe pagare almeno una multa salata per la confusione e l’immoralità che diffonde. Ovviamente Giovanardi è subito stato mediaticamente pesantemente e volgarmente attaccato dalla lobby omosessualista che lo ha definito omofobo ed ha invocato una legge del parlamento contro quelli che come lui  sono contro le pratiche omosessuali. In verità fintanto che il male era male ed il bene era dichiarato tale in galera ci sono sempre andati gli omosessuali…. Quando anche in Italia sarà proibito dissentire contro gli omosessualisti significherà che la distinzione morale tra ... 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 71 - 80 di 135

Traduttore

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian Afrikaans Malay Swahili Irish Welsh Belarusian Icelandic Macedonian

Statistiche Sito

Utenti: 51664
Notizie: 2731
Collegamenti web: 36
Visitatori: 147742786

Feed Rss