Menu Content/Inhalt
Home Page arrow News dal Vaticano arrow Sospeso tra religione e politica il nuovo Presidente del Paraguay
Sospeso tra religione e politica il nuovo Presidente del Paraguay PDF Drucken E-Mail
Non ci sono traduzioni - There are no translations - Nein Übersetzungen - No traducciones - Aucun traductions

Sospeso tra religione e politica il nuovo Presidente del ParaguayPer uno strano scherzo del destino, Fernando Lugo, nuovo presidente del Paraguay, ex vescovo cattolico sospeso per la sua entrata in politica, ha giurato da presidente il 15 agosto, data della festa dell’Assunzione dlla Vergine Maria. L’assunzione del presidente coincide, insomma, con quella della Vergine. E si è svolta nella capitale del Paraguay, Asuncion, che significa assunzione in spagnolo. E Asuncion è stata fondata, guarda caso, il 15 agosto 1537: per quello ha questo nome. Una serie di coincidenze, per una campagna, quella di Lugo, che non è stata di carattere religioso. Ma durante la quale ha usato comunque slogan come “Fede nel futuro”. Un gioco di parole: le prime due lettere del suo nome, Fe, sono anche la parola spagnola con cui si traduce fede. Prima di prendere l’incarico, Lugo ha trascorso la notte alla comunità della Congregazione dei Missionari del Mondo Divino, il centro del suo precedente ordine, probabilmente per pregare e meditare.

Dato che è stato ordinato sacerdote nel 1977, e quindi non si è ovviamente mai sposato, sarà la sorella di Lugo Mercedes a prendere il ruolo di first lady.

Molti paraguayani dicono che gli piacerebbe vederlo sposato, ora che Papa Benedetto lo ha ridotto allo stato laicale. Ma sua sorella ritiene che tornerà al sacerdozio al termine del suo mandato. Ancora non è chiaro, invece, il punto di vista vaticano: Lugo è stato sospeso a divinis quando ha annunciato la sua candidatura, e in maniera riluttante gli è stato poi permesso di tornare allo stato laicale. Riluttanza che deriva dal fatto che nella Santa Sede non piace che i sacerdoti entrino in politica attiva.

L’emissario diplomatico della Santa Sede ad Asuncion ha detto che Lugo può diventare prete di nuovo con una speciale autorizzazione del Papa. Lugo ha servito come vescovo per più di dieci anni nella povera regione di San Pedro, ma ha messo da parte tutto alla fine del 2006, per lanciarsi nella carriere politica a dispetto dell’opposizione della Chiesa.

Ma per Mercedes, Lugo non si è distaccato dalla Chiesa. “Il suo spirito – ha dichiarato al quotidiano argentino Clarin – non è di allontanarsi dalla vita religiosa. Ha solo cambiato cattedrale, ora la cattedrale è l’intera nazione. Sono convinta che tornerà alla vita religiosa quando terminerà il mandato”.

Rubrica a cura del dott. Andrea Gagliarducci ( Diese E-Mail Adresse ist gegen Spam Bots geschützt, Sie müssen Javascript aktivieren, damit Sie es sehen können )

 
< zurück   weiter >

Traduttore

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian Afrikaans Malay Swahili Irish Welsh Belarusian Icelandic Macedonian

Statistiche Sito

Mitglieder: 60414
News: 2873
Weblinks: 36
Besucher: 181545357
Aktuell 5 Gäste online

Feed Rss