Menu Content/Inhalt
Home Page arrow News dal Vaticano arrow Napolitano offre un concerto al Papa per i quattro anni di Pontificato
Napolitano offre un concerto al Papa per i quattro anni di Pontificato PDF Stampa E-mail

Napolitano offre un concerto al Papa per i quattro anni di PontificatoLa piena sintonia tra Benedetto XVI e il presidente Napolitano è testimoniato dai venti minuti di colloquio a tu per tu tra i due, prima del concerto che il capo dello Stato ha voluto offrire a Ratzinger in occasione del quarto anniversario del suo Pontificato. Un incontro breve, ma che testimonia anche la grande complicità che intercorre tra i due. Napolitano era presente, a fianco del Pontefice, anche al concerto in Sala Nervi che ha fatto da cornice alla consegna dei premi Van Thuan, e si parla di contatti frequenti tra la Segreteria di Stato e il Quirinale. L’omaggio di Napolitano al Papa è solo l’ultimo degli attestati di stima per il Pontefice. Nel suo discorso, il presidente rinnova a Benedetto XVI “l’espressione del rispetto, dell’attenzione e dell’apprezzamento, che gli italiani condividono, per il suo messaggio di pensiero e di fede, e per il suo meditato e intenso impegno su problemi essenziali del nostro tempo”. In particolare, Napolitano ringrazia Benedetto XVI per ...

... la visita ai terremotati dell’Aquila. “La visita da lei appena compiuta – dice il presidente – in quei luoghi di devastazione e sofferenza ha recato grande sollievo spirituale e umano alle popolazioni colpite, e ha dato giusto riconoscimento a quanti le hanno soccorse e le assistono, per quel che fanno e per l’amore con cui lo fanno”. E, sottolinea Napolitano, “a questi segni della sua alta sensibilità pastorale si accompagnano le testimonianze del suo impegno per la pace e la giustizia”.  Napolitano fa poi gli auguri al Pontefice anche per il prossimo viaggio in Terrasanta, un impegno tra i più attesi “soprattutto per il peculiare contributo che può venire al superamento di lacerazioni e di rischi di guerra, in una regione che è fonte di grave instabilità internazionale”.

Dopo il saluto di Napolitano, il concerto, con musiche di Haydn, Mozart e Vivaldi, i primi due autori, in particolare, molto amati dal pontefice.

Il quale, al termine del concerto, ringrazia Napolitano, tenendo un’omelia tutta incentrata sulla musica, del “generoso omaggio – dice il Papa, che ha tenuto un’omelia tutta incentrata sulla musica – è riuscito ampiamente non solo a gratificare il senso estetico, ma al tempo stesso a nutrire il nostro spirito”. 

di Andrea Gagliarducci

 
< Prec.   Pros. >

Traduttore

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian Afrikaans Malay Swahili Irish Welsh Belarusian Icelandic Macedonian

Statistiche Sito

Utenti: 51660
Notizie: 2731
Collegamenti web: 36
Visitatori: 147308345
Abbiamo 2 visitatori online

Feed Rss