Accuse inventate. Rinviati a giudizio i presunti denigratori di don Marcello Stanzione di T. Luppino
Scritto da Amministratore   
martedý 08 novembre 2016
Don MarcelloLa Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, in persona del dott. Giovanni Paternoster, ha chiesto ed ottenuto il rinvio a giudizio di tre persone per il reato di diffamazione a mezzo stampa e di altri reati commessi in danno di don Marcello Stanzione, parroco della chiesa di Santa Maria La Nova di Campagna (Sa), Presidente dell’Associazione “Milizia di San Michele Arcangelo”. Definito il “parroco circondato dagli Angeli”, don Marcello è anche autore di numerosi libri di Angelologia!
I fatti risalgono all’estate del 2014, allorquando, su alcuni quotidiani locali, furono pubblicate notizie, false e scandalose, relative al parroco salernitano che, sin dall’inizio, denunciò alla magistratura la quotidiana, sistematica e gravissima attività di denigrazione personale e religiosa. Oggi, l’epilogo: sono stati rinviati a giudizio i presunti autori materiali dei falsi dossier. Don Marcello Stanzione, difeso dal penalista irpino avvocato Almerigo Pantalone, ha sempre riposto la sua fiducia nell’operato delle forze di polizia e dell’autorità giudiziaria e, di sicuro, farà valere tutte le sue ragioni nel processo che inizierà il prossimo 23 novembre, dinanzi al G.U.P. di Salerno, dott.ssa Elisabetta Boccassini, per far piena luce su una vicenda dai contorni inquietanti e gravemente diffamatori. V’è da aggiungere, per dovere di cronaca, che tre anni or sono, don Marcello era stato accusato presso la Congregazione della Dottrina della fede, di violazione del sigillo sacramentale. Dopo un anno, il Vaticano lo ha assolto; oggi, anche la giustizia italiana gli dà ragione!
 
Leggi: http://www.cilentonotizie.it/dettaglio/?ID=31292&articolo=rinviati-a-giudizio-i-presunti-denigratori-di-don-marcello-stanzione#ixzz4P8CEPEwm
Ultimo aggiornamento ( giovedý 10 novembre 2016 )