UN ANNO IN COMPAGNIA DEGLI ANGELI E DEGLI ARCANGELI Di Cosimo Cicalese
Scritto da Amministratore   
giovedý 31 dicembre 2020

 UN ANNO IN COMPAGNIA DEGLI ANGELI E DEGLI ARCANGELILe Edizioni Segno di Udine stampano il testo di don Marcello Stanzione intitolato” Un anno con gli Angeli e gli Arcangeli. 5 minuti al giorno con gli spiriti celesti”.

Come tutti sperimentiamo, la vita su questa terra, tante volte non è affatto facile.  C’è la fatica dell’apprendimento e dell’adattamento continuo a nuove situazioni esistenziali. C’è la sofferenza delle malattie fisiche e psichiche, delle incomprensioni, delle ingratitudini e spesso ci si sente soli e senza affetto. ...

 
Dio per meglio farci realizzare la nostra missione di vita (missione esistenziale che ciascuno di noi, con gli anni, deve scoprire e realizzare) ci invia numerosi aiuti e sostegni. Il Dio del cielo ci mette accanto tante persone buone: i genitori, i nonni, marito, moglie, fratelli e sorelle, insegnanti, catechisti, sacerdoti, suore e tanti amici. Tra gli amici che Dio ci dà ci sono gli Angeli che sono insieme ai santi i più grandi aiuti che Dio ha dato all’umanità e alla sua Chiesa. Purtroppo, oggi, riguardo agli Spiriti celesti c’è molta confusione e ignoranza che viene alimentata dalle correnti esoteriche, gnostiche e cabalistiche della New Age. Come scriveva il compianto teologo salesiano don Giorgio Gozzellino nel suo libretto “Inchiesta sugli Angeli”: “Da una parte, agli Angeli si crede ben poco o addirittura niente; dall’altra, sembra ci si creda troppo. La contraddizione, però, è soltanto apparente, perché, a ben vedere, l’esito delle due reazioni risulta identico. Non per nulla i “nuovi angeli” sono chiamati “nuovi”. Stanno agli antipodi degli Angeli veri, e quindi in tal senso li negano: finendo col dare ragione a coloro che rifiutano la loro realtà. Se infatti gli Angeli veri, quelli attestati dalla Rivelazione cristiana, sono Angeli del Bene che spingono a un incontro profondo con Dio e al cambiamento della vita nel senso del Vangelo, i “nuovi angeli” si presentano piuttosto come angeli del Benessere esclusivamente incentrati sulla elargizione di benefici fisici e psichici immediati e terreni, alla maniera di “angeli feriali” che proteggono l’uomo dai pericoli di un incidente, lo salvano dalla morte, e magari suggeriscono i numeri per vincere una lotteria”.

Invece lo scopo degli Angeli buoni è quello di portarci tutti a Dio in Paradiso nella dolce compagnia di Maria Santissima, loro e nostra Regina. Siamo grati a don Marcello Stanzione per questa sua paziente raccolta di 365 pensieri sugli Spiriti Celesti scritti da autori biblici, mistici, teologi, pontefici e intellettuali, da meditare ogni giorno nel corso di un anno accompagnandoli con una preghiera quotidiana agli Angeli scelta tra le tante della tradizione spirituale cattolica. Con soli cinque minuti di riflessione e orazione quotidiana agli Angeli di Dio porteremo ogni giorno un po' di Cielo nella nostra vita terrena.