Menu Content/Inhalt
Home Page arrow Sette ed Eresie
Sette ed Eresie
Preti omosessuali. Oggi più di ieri? PDF Drucken E-Mail
Non ci sono traduzioni - There are no translations - Nein Übersetzungen - No traducciones - Aucun traductions

Preti omosessuali. Oggi più di ieri?Il convegno organizzato dalla Pontificia Università Gregoriana sulla pedofilia ha tra l’altro - con la discrezione che s’imponeva - aperto una finestra su un tema di cui si parla poco spesso, e con reticenza. Se la tragica piaga della pedofilia dev’essere denunciata - alla scuola di Benedetto XVI - con la massima durezza, e senza atteggiamenti impropriamente difensivi - da non confondersi con la giusta reazione a dati errati talora diffusi dai media -, le statistiche fanno pure notare che ben più numerosi dei pedofili sono i sacerdoti che hanno relazioni non con bambini ma con ragazzi che hanno superato la pubertà, nella maggioranza dei casi di sesso maschile. Non si tratta dunque di pedofilia ma di "efebofobia", cioè di omosessualità con una predilezione per i minorenni. Molti media sono così tornati sulla questione più ampia della diffusione dell’omosessualità nel clero cattolico, compresa quella che si rivolge ai maggiorenni, spesso attaccando il celibato sacerdotale e la Chiesa in genere. ...

weiter …
 
Provocazione radicale su eutanasia e visione cristiana dell’esistenza PDF Drucken E-Mail
Non ci sono traduzioni - There are no translations - Nein Übersetzungen - No traducciones - Aucun traductions

Provocazione radicale su eutanasia e visione cristiana dell’esistenza Uno spot televisivo pro eutanasia è pronto per andare in onda su diverse emittenti televisive del Nord Italia. L’iniziativa è ovviamente portata avanti dai radicali di Marco Pannella ed ora si attende la risposta dell’Autorità garante delle Comunicazioni. “Procurare una morte dolce, mettendo fine deliberatamente alla vita del malato” è il significato che ha assunto il termine eutanasia nei nostri tempi, provocando così un capovolgimento culturale-etico soprattutto nella figura del medico che per professione deve difendere la vita, ma che viene sollecitato a sopprimere l’esistenza per un motivo umanitario. Fattori diversi hanno determinato il fenomeno: - l’evoluzione tecnico-sanitaria che si propone di difendere la persona specie nelle difficoltà fisiche e psichiche, aiutandole a vivere gli ultimi momenti della sua esistenza. Se l’assistenza dovesse aggravare le sofferenze o fosse sproporzionata agli esiti, non sarebbe più difesa della persona; il rifiuto della sofferenza: la cultura ...

weiter …
 
Quali differenze ci sono tra la meditazione "occidentale" e quella zen? PDF Drucken E-Mail
Non ci sono traduzioni - There are no translations - Nein Übersetzungen - No traducciones - Aucun traductions

Quali differenze ci sono tra la meditazione "occidentale" e quella zen?La meditazione "occidentale" consiste generalmente nel riflettere su un'idea, su un testo scritto, per cercare di comprenderlo, di vederne i nessi logici e le possibili applicazioni alla realtà concreta. In campo religioso, la meditazione è una riflessione prolungata su un'idea o un fatto di natura religiosa, su un testo della Sacra Scrittura, per cercare di comprenderlo con l'intelligenza, gustarlo col cuore e applicarlo alle circostanze della propria vita, per conformare il proprio modo di pensare e i propri comportamenti a quanto si è meditato. Poiché ci si rende conto che con le proprie forze non si può realizzare nella propria vita quanto si è meditato, spontaneamente la meditazione si risolve in colloquio con Dio, sia per lodarlo e ringraziarlo di quanto ci ha detto attraverso la meditazione della sua parola, sia per chiedergli la grazia di compiere quanto egli ha fatto conoscere nella meditazione. E la meditazione "zen"? In che cosa consiste? Risponde D. T. Suzuki: "Per meditare, l'uomo deve  ...

weiter …
 
Quando anche i testimoni di Geova festeggiavano il Natale PDF Drucken E-Mail
Non ci sono traduzioni - There are no translations - Nein Übersetzungen - No traducciones - Aucun traductions

Quando anche i testimoni di Geova festeggiavano il NataleAttualmente i testimoni di Geova considerano l’uso di festeggiare la nascita di Cristo il 25 dicembre un uso pagano per cui i membri del loro gruppo che lo fanno sono immediatamente espulsi dalla loro organizzazione. Carlo Taze Rusell (1852- 1916), il fondatore della seri studenti biblici che poi sotto il suo successore cambiarono nome autodefinendosi testimoni di Geova, celebrava tranquillamente il Natale. A informarci di tutto ciò sono proprio i testimoni di Geova sul loro annuario del 1976 a pagina 146: “Al tempo del pastore Rusell, si celebrava il Natale nella vecchia casa biblica di Allegheny, in Pennsylnania(…). A Natale il fratel Rusell dava ai componenti della famiglia della casa biblica pezzi da cinque o dieci dollari d’oro (…). Viera un albero di Natale nella sala da pranzo della Betel. Invece del solito “Buon Giorno”, il fratel Rusell augurava “Buon Natale a tutti”. Rusell dunque, il profeta degli ultimi tempi, non seppe leggere nella Bibbia l’origine pagana del Natale, e neppure capì che offrire ... 

weiter …
 
Quando la mezzaluna abbracciò la svastica PDF Drucken E-Mail
Non ci sono traduzioni - There are no translations - Nein Übersetzungen - No traducciones - Aucun traductions

Quando la mezzaluna abbracciò la svastica I rapporti del nazismo con il mondo arabo sono poco conosciuti, così come è poco conosciuta l'influenza che l'ideologia hitleriana ebbe in alcuni partiti e organizzazioni politiche che lottarono per l'indipendenza dei paesi arabi dal dominio coloniale. Un'influenza i cui echi si fanno ancora sentire «in alcuni settori del mondo arabo», mentre «alcuni importanti leader sia religiosi sia politici dell'islam fondamentalista se ne fanno tuttora propagatori». Lo sostiene lo storico de La Civiltà Cattolica, il gesuita Giovanni Sale, in una ricerca che sarà pubblicata in un volume edito Jaka Book e che Il Giornale oggi anticipa. Sale ricorda che inizialmente, la «soluzione» scelta dalla Germania hitleriana per allontanare gli ebrei dal suolo tedesco, fu quella di facilitarne in tutti i modi l'emigrazione. In particolare in Palestina, dove, credevano i tedeschi, essi sarebbero stati «liquidati» dagli arabi. L'atteggiamento tedesco mutò poco dopo, quando a Berlino si resero conto che l'immigrazione ebraica ... 

weiter …
 
RAËL, profeta di dischi volanti e messia anticattolico dell'era scientifica PDF Drucken E-Mail
Non ci sono traduzioni - There are no translations - Nein Übersetzungen - No traducciones - Aucun traductions

RAËL, profeta di dischi volanti e messia anticattolico dell'era scientificaClaude Vorilhon alias Raël – nato il 30 ottobre 1946 a Vichy, « ma concepito il 25 dicembre 1945 », come egli lo rivela ne Il Libro che dice la verità – è il fondatore della setta che oggi con i suoi oltre 50.000 aderenti in 55 stati è di gran lunga la più diffusa religione dei dischi volanti: il Movimento Raeliano Internazionale che è riconosciuta come religione nello stato del Quèbec. Egli dice di avere incontrato un extraterrestre a bordo del suo mezzo spaziale a sei riprese nel 1973, nel Puy-de-Dôme. Raël è il messaggero sulla terra degli “Elohim”, extraterrestri creatori del mondo grazie al DNA. La sua missione è di creare e diffondere una religione atea: “voi siete quello che deve riunire gli uomini di tutte le religioni. Il Movimento raeliano deve essere la religione delle religioni. Insisto, è ben una religione, ma una religione atea”. Inoltre, la religione raeliana trova la sua espressione privilegiata nella pratica della “meditazione sensuale”, tecnica di sfinimento erotico rivelata dagli ... 

weiter …
 
Riflessione Cristiana sul "NEW AGE" PDF Drucken E-Mail
Non ci sono traduzioni - There are no translations - Nein Übersetzungen - No traducciones - Aucun traductions

Riflessione Cristiana sul "NEW AGE"Perché questo documento ora? La presente pubblicazione richiama l'attenzione sulla necessità di conoscere e comprendere il New Age quale corrente culturale, così come sulla necessità per i cattolici di una conoscenza dell'autentica dottrina e spiritualità cattolica per valutare in maniera corretta i temi di questa corrente. L'inizio del terzo millennio non occorre soltanto duemila anni dopo la nascita di Gesù, ma anche in un momento in cui gli astrologi credono che l'Età dei Pesci, loro nota come era cristiana, volga al termine. Il movimento New Age prende il nome dall'imminente Età astrologica dell'Acquario. Il New Age è attraente soprattutto perché molto di quanto offre soddisfa aspirazioni, spesso non soddisfatte dalle istituzioni ufficiali. I° -NEW AGE NELL’ATTUALE SCENARIO CULTURALE. Il fascino del New Age … non si può sottovalutare...librerie, stazioni radiofoniche e la pletora di gruppi di auto-aiuto sorti in numerose città e cittadine occidentali… Il successo del New Age lancia una ...

weiter …
 
Roma Europride 2011 ed omosessualizzazione della sessualità e della società PDF Drucken E-Mail
Non ci sono traduzioni - There are no translations - Nein Übersetzungen - No traducciones - Aucun traductions

Roma Europride 2011 ed omosessualizzazione della sessualità e della società Poche settimane fa un’aspra discussione è stata solleva a causa di  un videogioco che offre la possibilità non solo  di creare famiglie omosessuali ma  anche di farle  adottare bambini. E’ stato  Carlo casini, parlamentare europeo dell’UDC nonché presidente del Movimento per la vita, ad avere lanciato l’allarme, chiedendone il divieto di vendita ai minori, e ottenendo l’appoggio dell’Airt : “Si rischia – osserva Luca Borgomeno – di fare passare una visione fuorviante di famiglia”. Il videogioco in questione (The Sim’s, la simulazione della vita) è uno dei più venduti al mondo. “E’ inaccettabile – lamenta Casini – che un videogioco che entra nelle case di milioni di italiani permetta a un bambino di 6-7 anni di creare una coppia gay che può anche adottare bambini Questi videogiochi sono molto pericolosi, minacciano l’educazione di un bambino la loro diffusione ha risvolti di carattere igienico – sanitario. Lo sviluppo della sessualità di un adolescente presenta inizialmente aspetti ...

weiter …
 
Roma Europride 2011 ovvero “ la santa alleanza” tra ateisti dell’UAAR ed omosessualisti PDF Drucken E-Mail
Non ci sono traduzioni - There are no translations - Nein Übersetzungen - No traducciones - Aucun traductions

Roma Europride 2011 ovvero “ la santa alleanza” tra ateisti dell’UAAR ed omosessualisti L’UAAR,l’associazione degli ateisti nostrani già da diversi anni partecipa come patner alle varie manifestazioni degli omosessualisti. A Bologna nel 2008 si coprirono di ridicolo con i loro cartelloni con la scritta “Zapatero santo subito” oppure  “Margherita Hack papa” ma già l’anno dopo a Genova consapevoli della loro brutta figuraccia furono più prudenti. Non è un mistero che tra gli atei ci sia un alto tasso di omosessuali ed è probabile che tra i dirigenti dell’UAAR si voglia alimentare proprio negli ambienti omosex l’ostilità verso il Cattolicesimo con la speranza di allargare gli aderenti alla loro campagna anticristiana a favore dello sbattezzo. Comunque il sito UAAR continuamente riporta articoli a favore della lobby omosessualista e presenta sistematicamente gli omosessuali come vittime degli “ omofobi”  religiosi. In realtà tutto ciò fa parte di una precisa strategia di presa del potere della lobby ateista e omosex che cerca sempre più di ottenere il consenso sociale delle loro pratiche ... 

weiter …
 
Sai Baba aveva profetato la sua morte nel 2022 ma è morto 11 anni prima … PDF Drucken E-Mail
Non ci sono traduzioni - There are no translations - Nein Übersetzungen - No traducciones - Aucun traductions

Sai Baba aveva profetato la sua morte nel 2022 ma è morto 11 anni prima …Sai Baba, nato nel 1926 a Puttaparthi, nel sud dell’India, dove è vissuto e dove attirava annualmente oltre centomila pellegrini è morto il 24 aprile del 2011. Al suo funerale hanno partecipato oltre 200.000 fedeli e molte star del cinema e della politica. Chiamato alla nascita Satyanarayan Raju, il giovane Sathya conosce fin dalla più tenera età una serie di esperienze mistiche e- secondo i suoi seguaci – di fenomeni straordinari, finché a quattordici anni entra in uno stato di esaltazione (apparentemente provocato dal morso di uno scorpione) al termine del quale, il 23 maggio 1940, annuncia: “Sono Sai Baba”, è proclamato avatar, e anzi “avatar integrale” (purnavatar) come Krishna, mentre Gesù Cristo, Ramakrishna, Aurobindo sarebbero stati soltanto amshavatar, avatar “parziali”. Contrariamente a Meher Baba, per cui i  miracoli appartengono a una sfera inferiore, Sathya Sai Baba affidava la prova del suo carattere di avatar ai segni straordinari o siddhis. ...

weiter …
 
<< Anfang < Vorherige 11 12 13 14 Nächste > Ende >>

Ergebnisse 101 - 110 von 135

Traduttore

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian Afrikaans Malay Swahili Irish Welsh Belarusian Icelandic Macedonian

Statistiche Sito

Mitglieder: 64825
News: 2985
Weblinks: 36
Besucher: 197591167
Aktuell 3 Gäste und 2 Mitglieder online

Feed Rss