Menu Content/Inhalt
Home Page
Mi Ka-El “Chi come Dio?” PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Amministratore   
giovedì 16 marzo 2023

Mi Ka-El “Chi come Dio?”La devozione a San Michele Arcangelo, protagonista di diverse pagine dellAntico e del Nuovo Testamento, da secoli è sentita e invocata dalla Chiesa di cui è suo celeste patrono.

Come leggiamo, in Ap. 12,7-9, Scoppiò quindi una guerra nel cielo: Michele e i suoi angeli combattevano contro il Drago. Il Drago combatteva insieme con i suoi angeli, ma non prevalsero e non ci fu più posto per essi in cielo. ...

Il grande Drago, il Serpente antico, colui che chiamiamo il Diavolo e Satana e che seduce tutta la terra, fu precipitato sulla terra e con lui furono precipitati anche i suoi angeli., Michele viene presentato come il principe guerriero, il comandante degli eserciti celesti, in lotta contro il Dragone, il capo dei demoni. Lautore del testo sacro dellApocalisse, Giovanni, descrive in questi versetti, la caduta del primo Angelo, Lucifero, dal nome portatore di luce, che si invag di se stesso e fu sedotto dallambizione di diventare come Dio, di mettersi al posto di Dio. Di qui la reazione dellArcangelo  Michele,  il  cui

nome ebraico Mi ka-El Chi come Dio? rivendica lunicità di Dio, la sua inviolabilità, in quanto difensore della Sovranità e Bellezza di Dio. Questo capovolgimento ha rotto per sempre larmonia del cosmo e dellumanità, ed è diventato lorigine del male, del caos, del disordine. Satana è colui che rovescia tutto, che da intelligente e astuto ingannatore, sa insinuarsi abilmente nellanimo umano con lintento di deviare, separare, dividere luomo da se stesso, luomo da Dio, luomo dagli altri uomini, San Michele, invece, è colui che costruisce, che edifica tutto nellAmore, nella Gioia, nella Pace, nella Vita, e non nellangoscia, nella disperazione, nel caos, nel male. Nessuno è esente dalle prove e dalle battaglie contro le insidie del Maligno, il nemico infernale. San Giovanni Paolo II, così si espresse, nel suo discorso a Monte SantAngelo, Questa lotta contro il Demonio, che contraddistingue la figura dellArcangelo Michele, è attuale anche oggi, perc il Demonio è tuttora vivo ed operante nel mondo. Infatti il male che è in esso, il disordine che si riscontra nella società, lincoerenza delluomo, la frattura interiore della quale è vittima non sono solo le conseguenze del peccato originale, ma anche effetto dellazione infestatrice ed oscura di Satana, di questo insediatore dellequilibrio morale delluomo. Ecco che Michele, celeste ministro, è una spiritualità necessaria per luomo che si è perso tra le tante corse e cose della vita, una presenza spirituale che aiuta a riportare Dio al centro dellesistenza. Una forza contro il Male, che fa dellUmiltà e dellObbedienza la vera grandezza, lAmore è conseguenza dellobbedienza alla Parola di Dio, al suo messaggio di salvezza offertoci dal Nostro Signore Ge Cristo. L Arcangelo Michele tocca il cuore, prende per mano, guida il credente allesperienza della riconciliazione interiore con Dio, con i fratelli, per ritrovare se stessi, il vero senso della vita, la vera pace del cuore.

a cura di Dominga Damiano

 
< Prec.   Pros. >

Traduttore

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian Afrikaans Malay Swahili Irish Welsh Belarusian Icelandic Macedonian

Stemma M.S.M.A.

Clicca qui per scaricare il nostro Stemma!

Statistiche Sito

Utenti: 96759
Notizie: 3667
Collegamenti web: 35
Visitatori: 281890092
Abbiamo 7 visitatori e 1 utente online

Feed Rss