Menu Content/Inhalt
Home Page arrow Editoria e Libri arrow ACCUSE INFONDATE. RINVIATI A GIUDIZIO I DIFFAMATORI DI DON MARCELLO STANZIONE di C. Alvino
XV Meeting Nazionale sugli Angeli
ACCUSE INFONDATE. RINVIATI A GIUDIZIO I DIFFAMATORI DI DON MARCELLO STANZIONE di C. Alvino PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Amministratore   
venerdì 04 novembre 2016
Don MarcelloCarissimi,
pubblico  il comunicato stampa del Collega Avv. Almerigo Pantalone, legale di Don Marcello Stanzione, nel quale si apprende del rinvio a giudizio degli autori dei dossier diffamatori contro la sua persona di  circa 3 anni fa, da cui si originò a carico dello stesso sacerdote, una campagna mass - mediatica denigratoria senza precedenti.
Sicuri che Don Marcello possa finalmente veder riconosciute le sue ragioni una volta per tutte , in ogni sede che lo stimato collega riterrà più opportune, ecco di seguito il comunicato:
 
COMUNICATO STAMPA  DA PARTE DEL  DIFENSORE  DI DON MARCELLO STANZIONE
“La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, in persona del dott. Giovanni Paternoster, ha chiesto ed ottenuto il rinvio a giudizio di F.D., M.C. E D.M.A. per il reato di diffamazione a mezzo stampa e di altri reati commessi in danno di don Marcello Stanzione, parroco della Chiesa di Santa Maria La Nova di Campagna (Sa). I fatti risalgono all’estate del 2014 allorquando su alcuni quotidiani locali furono pubblicate notizie, false e scandalose, relative al parroco salernitano che, sin dall’inizio, denunciò alla magistratura la quotidiana, sistematica e gravissima attività di denigrazione personale e religiosa. Oggi l’epilogo: rinviati a giudizio i presunti autori materiali dei falsi dossier insieme al direttore del quotidiano La Città. La vittima Don Marcello Stanzione, difeso dal penalista irpino avv. Almerigo Pantalone, ha sempre riposto la sua fiducia nell’operato delle forze di polizia e dell’autorità giudiziaria e, di sicuro, farà valere tutte le sue ragioni nel processo che inizierà il 23 novembre 2016 dinanzi al G.U.P. di Salerno, dott.ssa Elisabetta Boccassini, per far piena luce su una vicenda dai contorni inquietanti e gravemente diffamatori.”
Ultimo aggiornamento ( giovedì 10 novembre 2016 )
 
< Prec.   Pros. >

Traduttore

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian Afrikaans Malay Swahili Irish Welsh Belarusian Icelandic Macedonian

Statistiche Sito

Utenti: 51660
Notizie: 2731
Collegamenti web: 36
Visitatori: 147134884
Abbiamo 2 visitatori online

Feed Rss