Menu Content/Inhalt
Home Page arrow Editoria e Libri arrow PREGARE CON L’ANGELO Di don Marcello Stanzione
Omelia Don Marcello Stanzione a Cracovia
PREGARE CON L’ANGELO Di don Marcello Stanzione PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da Amministratore   
domenica 15 agosto 2021

PREGARE CON L’ANGELOMargherita Cassano chiese una volta a padre Pio da Pietrelcina: “Padre mi hanno detto che la preghiera fatta in comune è più valida di quella recitata da sola secondo quanto ha detto Gesù: “Dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro” (Mt18,20). Io recito il rosario sola in casa, sola per la strada, sola sul posto del lavoro”. Ed il padre: E perché mai non reciti il rosario con il tuo angelo custode?  ...

 
L’Ave Maria l’affidi a lui e la Santa Maria Maria la riservi a te. L’Ave, come ci ha detto san Luca, è il saluto di Dio a Maria messo sulla bocca di un angelo, perciò è buona e bella cosa che ci siano anche gli angeli custodi a dirla”.   Padre Pio si fa aiutare, tra l’altro, anche dal suo angelo per portare conforto alle anime, come, ad esempio, più volte fa per padre Benedetto, il suo primo direttore spirituale.

A questo proposito, padre Gabriele Bove racconta un interessante episodio, che merita di essere riportato. Una sera, mentre sta accompagnando il frate a riposare, cercando di confortarlo, gli dice:

Non dubiti, […] il riposo di questa notte le gioverà; e poi…noi pregheremo il suo angelo custode che verrà a confortarla. Questa mia ultima espressione gli tornò talmente strana che, si scatto, arrestò il passo e, con voce robusta, mi gridò: Ma che dici mai?...Addà ggirà (deve andare in giro) […]. Poco dopo, nuovamente e con delicato accento, gli disse: Padre, se il suo angelo deve andare in giro a confronto dei malati ed a soccorso dei peccatori, permette che i nostri due angeli custodi ne prendano il posto. No, mai; mi rispose con fermezza. Anzi è bene che ciascuno dei vostri angeli stia con il suo protetto. Si, va bene; è giusto che si così, padre; risposi con il padre Gianbattista […].

Facemmo ancora pochi passi verso la sua celletta. Poi, prima che rientrasse, […] ci disse, sorridendo, con voce pacata: […] Non si può mai sapere… E se questi angeli entrano in gelosia? Era una delle sue battute […]. Il suo angelo già si accingeva ad andare in giro per il mondo, in missione notturna”.

 

 

 
< Prec.   Pros. >

Traduttore

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian Afrikaans Malay Swahili Irish Welsh Belarusian Icelandic Macedonian

Statistiche Sito

Utenti: 67959
Notizie: 3139
Collegamenti web: 35
Visitatori: 217376362
Abbiamo 2 visitatori online

Feed Rss