Menu Content/Inhalt
Home Page arrow San Michele Arcangelo arrow Novena in onore di San Michele a cura di Don Stanzione
Novena in onore di San Michele a cura di Don Stanzione PDF Stampa E-mail

Novena in onore di San Michele a cura di Don StanzioneA tutti i cattolici devoti del principe degli angeli, lettori dei miei articoli su vari siti offro questa semplice novena in onore dell’Arcangelo Michele da farsi dal 20 al 29 settembre. La novena è una pratica pia di particolare devozione verso un santo, della durata di 9 giorni consecutivi precedenti la festività da celebrare, che ha il fine di prepararsi a commemorare una grazia o di ringraziare per una grazia ricevuta. Chiediamo a San Michele con questa novena il dono dell’umiltà e della fortezza nella fede: Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. - O Dio, vieni a salvarmi. - Signore, vieni presto in mio aiuto. Gloria al padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. CREDO Io credo in Dio, Padre Onnipotente, creatore del cielo e della terra, e in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto, discese agli inferi, ... 

... il terzo giorno risuscitò da morte, salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente, di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la Santa Chiesa cattolica, la comunione dei santi, la remissione della carne, la vita eterna. Amen.

INNO DELLA CHIESA A SAN MICHELE ARCANGELO

O Gesù, splendore e potenza del Padre, o Gesù, vita dei nostri cuori, noi ti lodiamo in unione con gli Angeli, i quali, attenti agli ordini delle tue labbra, si velano con le loro ali. Migliaia e migliaia di Principi Celesti circondano il tuo Trono, combattono per te; ma S. Michele, inalberando il Vessillo della Salvezza, spiega vincitore lo stendardo della Croce.
E’ lui che precipita nel fondo dell’inferno l’orgogliosa testa del dragone e fulmina, cacciandoli dal Cielo, i ribelli e il loro capo.
Seguiamo questo Principe invincibile contro il capo dell’orgoglioso, affinché l’Agnello ricompensi la vittoria del popolo fedele con la corona della gloria eterna.
Al Padre, al Figlio che ci ha redenti e a Te, o Spirito Santo, come era in principio, sia una stessa gloria ed una stessa lode per tutti i secoli dei secoli.
Amen.

PRIMA GRAZIA

Ti domandiamo, o Arcangelo San Michele, che, insieme col principe del primo Coro dei Serafini, Tu voglia accendere il nostro cuore con le fiamme del santo amore e che, per mezzo tuo, possiamo allontanare i lusinghieri inganni dei piaceri del mondo.
Padre nostro
3 Ave Maria
San Michele Arcangelo, difendici nella lotta, siì il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del maligno.
Salvaci dalla perdizione eterna.

SECONDA GRAZIA

Ti chiediamo umilmente, o principe della celeste Gerusalemme, insieme col capo dei Cherubini, di ricordarti di noi, specialmente quando saremo assaliti dalle suggestioni del nemico infernale. Col tuo aiuto, infatti, divenuti vincitori di Satana, potremo offrire tutto noi stessi a Dio nostro Signore, come olocausto.
Padre nostro
3 Ave Maria
San Michele Arcangelo, difendici nella lotta, siì il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del maligno.
Salvaci dalla perdizione eterna.

TERZA GRAZIA

Devotamente ti supplichiamo, o invincibile difensore del Paradiso, affinché insieme col principe del terzo Coro, cioè dei Troni, Tu non permetta che ci opprimiamo mai gli spiriti infernali o le infermità.
Padre nostro
3 Ave Maria
San Michele Arcangelo, difendici nelle lotta, siì il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del maligno.
Salvaci dalla perdizione eterna.

QUARTA GRAZIA

Umilmente prostrati davanti a Te, ti preghiamo, o nostro primo ministro della Corte dell’Empireo, insieme col principe del quarto Coro, cioè delle Dominazioni, di difendere il Cristianesimo in ogni sua necessità ed in particolare il Sommo Pontefice, aumentandolo di felicità e grazia in questa vita e gloria nell’altra.
Padre nostro
3 Ave Maria
San Michele Arcangelo, difendici nella lotta, siì il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del maligno.
Salvaci dalla perdizione eterna.

QUINTA GRAZIA

Ti preghiamo, o Santo Arcangelo, che insieme col principe del quinto Coro, cioè delle Virtù, Tu voglia liberare noi, tuoi servi, dalle mani dei nostri nemici sì occulti, come palesi; proteggici dai falsi testimoni, preserva dalle discordie questa Nazione ed in particolare questa Città di fame, odio e guerra, proteggici anche da folgori, tuoni, terremoti e tempeste, che il drago dell’inferno è solito provocare a nostro danno.
Padre nostro
3 Ave Maria
San Michele Arcangelo, difendici nella lotta, siì il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del maligno.
Salvaci dalla perdizione eterna.

SESTA GRAZIA

Ti scongiuriamo, o conduttore delle angeliche squadre, insieme col principe che tiene il primo luogo fra le Potestà, le quali costituiscono il sesto Coro, di voler provvedere alle necessità di noi tuoi servi, di questa Città, con il concedere alla terra la fecondità desiderata e impetrare la pace e la concordia fra i popoli.
Padre nostro
3 Ave Maria
San Michele Arcangelo difendici nella lotta, siì il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del maligno.
Salvaci dalla perdizione eterna.

SETTIMA GRAZIA

Ti chiediamo, o principe degli angeli Michele, che, insieme col capo dei Principati del settimo Coro, Tu voglia liberare noi, tuoi servi, tutta questa nazione ed in particolare questa Città dalle infermità fisiche e, molto più, da quelle spirituali.
Padre nostro
3 Ave Maria
San Michele Arcangelo, difendici nella lotta, siì il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del maligno.
Salvaci dalla perdizione eterna.

OTTAVA GRAZIA

Ti supplichiamo, o Santo Arcangelo, che, insieme col principe degli Arcangeli dell’ottavo Coro e con tutti i nove Cori, Tu abbia cura di noi in questa vita presente e nell’ora della nostra morte. Assistici nell’agonia affinché, quando saremo per esalare l’anima, rimanendo sotto la tua protezione vincitori di Satana, giungiamo a godere la divina Bontà con Te, nel Santo Paradiso.
Padre nostro
3 Ave Maria
San Michele Arcangelo, difendici nella lotta, siì il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del maligno.
Salvaci dalla perdizione eterna.

NONA GRAZIA

Ti preghiamo finalmente, o glorioso principe e difensore della Chiesa militante e trionfante, che Tu voglia, in compagnia degli angeli del nono Coro, custodire e sostenere i tuoi devoti. Assisti noi, i nostri familiari e tutti quelli che si sono raccomandati alle nostre preghiere, affinché con la tua protezione, vivendo in modo santo, possiamo poi godere Dio insieme con Te per tutti i secoli dei secoli. Amen.
Padre nostro
3 Ave Maria
San Michele Arcangelo. Difendici nella lotta, siì il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del maligno.
Salvaci dalla perdizione eterna.

Un Padre nostro a San Michele
Un Padre nostro a San Gabriele
Un Padre nostro a San Raffaele
Un Padre nostro all’Angelo Custode

- Prega per noi, Arcangelo San Michele, Gesù Cristo Signore nostro.
- E saremo resi degni delle sue promesse.

PREGHIAMO

Onnipotente ed Eterno Dio, che nella tua somma Bontà assegnasti in modo mirabile l’Arcangelo Michele come gloriosissimo principe della Chiesa per la salvezza degli uomini, concedi che, dal suo salvifico aiuto, meritiamo di essere efficacemente difesi di fronte a tutti i nemici, in modo che, al momento della nostra morte, possiamo essere liberati dal peccato e presentarci alla tua eccelsa e beatissima Maestà. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ATTO DI CONSACRAZIONE A SAN MICHELE ARCANGELO

Principe mobilissimo delle angeliche Gerarchie, valoroso guerriero dell’Altissimo, amatore zelante della gloria del Signore, terrore degli angeli ribelli, amore e delizia di tutti gli Angeli giusti, Arcangelo San Michele, desiderando io di essere nel numero dei tuoi devoti, a Te oggi mi offro e mi dono.
Pongo me stesso, il mio lavoro, la mia famiglia, gli amici e quanto mi appartiene sotto la tua vigile protezione.
E’ piccola la mia offerta, essendo io un misero peccatore, ma tu gradisci l’affetto del mio cuore.
Ricordati che, se da quest’oggi sono sotto il tuo patrocinio, tu devi assistermi in tutta la mia vita.
Procurami il perdono dei miei molti e gravi peccati, la grazia di amare e di cuore il mio Dio, il mio caro Salvatore Gesù, la mia dolce Madre Maria, e tutti gli uomini miei fratelli, amati dal padre e redenti dal Figlio.
Impetrami quegli aiuti che sono necessari per arrivare alla corona della gloria.
Difendimi sempre dai nemici dell’anima mia, specialmente nell’ultimo istante della mia vita.
Vieni in quell’ora, o glorioso Arcangelo, assistimi nella lotta e respingi lontano da me, negli abissi d’inferno, quell’angelo prevaricatore e superbo che prostrasti nel combattimento in Cielo.
Presentami, allora, al trono di Dio per cantare con te, Arcangelo San Michele e con tutti gli Angeli, lode, onore e gloria a Colui che regna nei secoli eterni. Amen.

INVOCAZIONE A SAN MICHELE ARCANGELO PER L’AIUTO NELLA LOTTA CONTRO IL MALE

San Michele Arcangelo, difendici nella lotta: siì il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del demonio. Supplichevoli preghiamo che Dio lo domini e Tu, Capo della Milizia celeste, con il potere che ti viene da Dio, incatena nell’inferno Satana e gli altri spiriti maligni che si aggirano per il mondo per perdere le anime. Amen.
(Papa leone XIII)

Don Marcello Stanzione

 
< Prec.   Pros. >

Traduttore

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian Afrikaans Malay Swahili Irish Welsh Belarusian Icelandic Macedonian

Statistiche Sito

Utenti: 51660
Notizie: 2731
Collegamenti web: 36
Visitatori: 147352825

Feed Rss