Menu Content/Inhalt
Home Page arrow Preghiere arrow Preghiera di guarigione dei ricordi
Preghiera di guarigione dei ricordi PDF Stampa E-mail
 Mostra Angelologica Permanente M.S.M.A.

Sia benedetto Dio e Padre nostro, che ci ha benedetto con ogni benedizione in Cristo Gesù. Grazie perché la tua Parola ci assicura che nessuno è in questo mondo per caso, ma è frutto del tuo amore eterno ed ha un destino glorioso; poiché siamo chiamati ad essere tuoi figli, santi e immacolati, a lode e gloria della tua grazia (Ef 1,3). Grazie, Padre, per aver mandato tuo Figlio a ricostruire la nostra vita, e il tuo Spirito per illuminarla. Signore mio, Gesù Cristo, voglio aprire a te tutte le porte del mio essere e della mia esistenza. Sebbene la mia vita sia solo un ammasso di rovine, io so che, partendo da queste, tu puoi ricostruire la mia intera vita, facendo di essa un canto d' amore, una festa senza fine. Poiché colui che è in te, Cristo Gesù, "è una nuova creatura: le cose vecchie sono passate, ecco ne sono nate di nuove" (2 Cor. 5,1). Tu hai detto: "Non vi lascerò orfani, ritornerò da voi" (Gv. 14,18). E sei tornato ritornato resuscitato, potente a trasformare le nostre vite. Ti lodo perché per te non esistono limiti di tempo e di spazio; per te tutto il mio passato è presente. Degnati, Signore, di percorrere con me la mia vita, dal suo inizio fino a questo momento. Che il tuo sguardo di amore e la tua presenza salvifica penetrino in ogni angolo della mia vita passata e in ogni zona in me che più necessita della tua guarigione e liberazione. Che lo Spirito Santo trasformi tutti i miei ricordi passati, coscienti e incoscienti, in momenti di grazia, di pace e di consolazione. Ti supplico per la tua gloria e nel tuo santo nome.

Amen.

1. Signore, ti offro la tappa prenatale della mia esistenza. "Tu Signore, mi hai tessuto nel seno di mia madre. Ti lodo perché mi hai fatto come un prodigio; sono stupende le tue opere" (Sal. 139,14). E ora Gesù aiutami a tornare con la mente agli inizi della mia vita e a rivivere con te tutte le esperienze che dal seno materno mi hanno segnato negativamente. Ti presento i miei genitori nel preciso momento della mia creazione, perché tu li benedica e santifichi la nuova vita che hai creato attraverso loro. Se c'era qualche problema nel loro rapporto, qualche conflitto personale o interpersonale, guariscilo Signore, e liberami dalle sue conseguenze. Salvatore Divino, ripercorri con il tuo sguardo di amore, colmando ogni momento con la tua grazia salvifica, ogni giorno, ogni mese trascorso nel seno materno. Se per caso la mia vita è rimasta segnata dalla paura, dal rifiuto, dall'ansia, dalla tristezza, dall'insicurezza, dalla angoscia, ...liberami, Signore, da questi sentimenti negativi dalla loro radice. Rendi libero il mio spirito da tutto ciò che non è in armonia con il tuo Spirito di amore, gioia e pace. Ti lodo Gesù perché lo stai già facendo; perché il tuo Spirito sta inondando il mio essere nel più profondo, sta rinnovando la mia vita dalle sue origini.

2. Ti offro, Signore, il giorno della mia nascita, rendendoti grazie per avermi donato la vita. Fa' che possa sentire ora la tua presenza reale, e quella di tua Madre, nelle circostanze più difficili che hanno segnato la mia nascita. Quando giunge il momento di lasciare la sicurezza del seno materno ed io faccio resistenza, tu sei molto vicino. Mi aiuti a vincere le mie paure e mi dai coraggio per avventurarmi con fiducia in un mondo sconosciuto. Quante volte questa esperienza tornerà a ripetersi lungo la mia vita, fino ad incontrarmi con te nella casa del Padre! Grazie per tutto questo. Signore. Forse al momento del parto ci sono stati dei problemi e la mia vita è stata in pericolo, e questo ha provocato in me angoscia e paura. Forse la mia nascita ha messo in pericolo la salute e la vita di mia madre, ed io mi sento colpevole di questo. Forse i miei genitori speravano di avere un bambino, invece di una bambina, o viceversa, oppure avrebbero voluto un bambino più bello e ancora porto le conseguenze di tutto ciò. Ti chiedo, Gesù, di contemplare per un momento la mia piccola figura nelle mani benedette di tua Madre e Madre mia. Questo sarà sufficiente a guarirmi da tutti i miei traumi e a colmarmi di gioia e di pace.

3. Ti offro. Gesù, i ricordi e le esperienze della mia infanzia. Benedici i miei genitori. Ricompensa come sai i sacrifici che hanno fatto per me. E guariscili da ogni ferita che ho causato loro quando non ho saputo rispondere al loro amore e onorarli come avrei dovuto. A volte avevo bisogno dell' amore, della cura e dell' attenzione di mia madre; ma lei non era lì a darmeli, tu sai il motivo; oppure lei non era capace di darmi ciò di cui necessitavo. Ti presento, Signore, questo grande vuoto nella mia vita perché tu lo riempia con 1'amore della migliore tra le madri: quell'amore incondizionato, gratuito, tenero e costante, che solo una madre come Maria può dare. Dammi anche la sicurezza che niente e nessuno potrà mai separarmi da questo amore, e da questa Madre. A volte avevo bisogno di sentire la presenza di mio padre, desideravo sedermi sulle sue ginocchia, essere alzato da terra dalle sue braccia forti. Una parte importante del mio essere è rimasta vuota. Oggi te la presento perché il tuo grande amore di Padre la colmi del tutto. Fammi comprendere e sentire che per te sono una persona importante, interessante, valida, affinché veda riflessa in me la tua immagine e comprenda che mi hai destinato a condividere con te una eternità felice. Grazie, Signore, per i miei fratelli, le mie sorelle e le altre persone che fanno parte della mia vita; ti presento ognuno di loro per nome, perché tu li benedica. Se  c'è stato o  c'è ancora qualche serio conflitto nelle nostre relazioni, tu sei qui per riconciliarci, guarirci e creare nuovi vincoli di vera amicizia. Tu sia benedetto, Signore, perché già lo stai facendo.

4. Gesù mio Salvatore, ti presento gli anni della fanciullezza e giovinezza. Benedici i miei amici e gli educatori. Nel tuo nome voglio perdonare sinceramente coloro che mi hanno rifiutato, ridicolizzato, ferito, e in particolare... Fammi ricordare senza amarezza le scene più dolorose del mio passato, per poterle vivere di nuovo insieme a te, Amico fedele, comprensivo e forte. La tua presenza trasforma tutto in grazia; tutto ciò che tocchi guarisce, e colmi di amore e speranza. Fa' che le mie esperienze passate facciano di me una persona più matura, più comprensiva con i giovani, e più tollerante con tutti. Grazie, Gesù, perché tu stai cambiando la mia vita.

N. B. Continua a ricordare il tuo passato, visualizzando le scene dolorose della tua vita e affidandole all'azione salvifica di Gesù. Perdona le persone che ti hanno ferito, e loda il Signore perché è buono ed eterna è la sua misericordia. Signore Gesù, Tu ci inviti "Venite a me. voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò" (Mt. 11,28). Tu sei sempre vicino ai poveri in spirito e a coloro che soffrono.

In risposta al tuo invito, io voglio mettere ai tuoi piedi ogni peso che mi impedisca di seguirti con prontezza e gioia. Liberami, Signore, da tutto ciò che mi paralizza e mi schiavizza; liberami da tutto ciò che mi impedisce di aprirmi agli altri e amarli come fratelli.

1. Metto ai tuoi piedi le mie paure: la paura di essere rifiutato e castigato da un Dio giustiziere; la paura che sento nei confronti della gente e la paura di dare una brutta impressione di me stesso agli altri; la mia paura nei con fronti di certe situazioni, luoghi, animali e oscurità... Liberami dall' ansietà e dal timore di affrontare un futuro incerto, e situazioni difficili. Se tu sei con me, di chi avrò paura?

2. Metto ai tuoi piedi anche la mia insicurezza e l'auto rifiuto accumulato nell' arco della mia vita: il sospetto di essere disprezzato o rifiutato dagli altri; i dubbi su me stesso; il complesso di inferiorità; il disprezzo che a volte sento di me stesso e della vita. Grazie, Gesù, perché Tu mi conosci a fondo, e mi ami così come sono. La tua amicizia fa di me una persona nuova.

3. Grazie, Gesù, poiché Ti manifesti come Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo. A te posso avvicinarmi con fiducia, sapendo che mi perdoni sempre, mi scusi e mi difendi. Liberami, in particolare, dal rimorso causato da aberrazioni e abusi del sesso. Tutto ciò che tocchi, purifichi.

4. Ti presento, Signore, tutti i momenti di tristezza e solitudine nella mia vita, e tutti gli stati di depressione che ho conosciuto. Tu sei il solo che possa dissiparli. Vieni a riempire di luce, di pace, di energia e amore tutto il vuoto che trovi in me, riempimi con lo Spirito delle Beatitudini.

5. Signore, vengo a te perché aumenti la mia fede e la mia speranza. Liberami dallo scoraggiamento, dalla stanchezza spirituale, dal logoramento, dalla disperazione. Rivestimi del potere del tuo Spirito, poiché "quando sono debole, è allora che sono forte" (2 Cor. 12,10) con la tua grazia. Grazie al tuo amore in tutto saremo vincitori (Rm 8,37).

6. Grazie, Signore, per la legge dell' amore e del perdono che ci hai dato; è la legge che ci salva dal giudizio e dalla condanna. Tu sai che desidero amare e perdonare come tu comandi. Per questo ti supplico di liberarmi dai sentimenti di aggressività, irritabilità, risentimento, ira, rancore, odio... Non lasciare che il male abbia il sopravvento sul bene; fa' che 1'amore vinca 1'odio, che il bene vinca sempre il male (Rm 12,21).

7. Signore Gesù, tu sei la luce che viene a visitarci dall' alto "per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre e nell' ombra della morte e dirigere i nostri passi sulla via della pace" (Lc. 1,79). Io ti proclamo Padrone e Signore del mio subcosciente. Conquistalo con la tua luce, inondalo della tua pace. Ti faccio padrone e Signore di tutti i miei meccanismi di difesa, e in particolare... Falli cadere con il soffio del tuo Spirito. Insegnami a vivere come te: aperto davanti a Dio, disarmato davanti agli uomini, armato solo per il combattimento spirituale.

8. Infine, Gesù, voglio sottomettere alla tua Signoria e all'azione liberatrice del tuo Spirito tutti i miei vizi: tabacco, sesso, droga, gioco d' azzardo. Tu sei il Figlio di Dio. "Se tu ci farai liberi, noi saremo liberi davvero" (Gv 8,36). "Cristo ci ha liberati perché restassimo liberi" (Gal. 5,1).

Conclusione: Signore Gesù, ti consegno di buon grado le chiavi della mia vita, della mia volontà affinché si realizzino in me le promesse del Padre: "Vi aspergerò con acqua pura e sarete purificati; io vi purificherò da tutte le vostre sozzure e da tutti i vostri idoli; vi darò un cuore nuovo, metterò dentro di voi uno spirito nuovo, toglierò da voi il cuore di pietra e vi darò un cuore di carne. Porrò il mio spirito dentro di voi e vi farò vivere secondo i miei statuti e vi farò osservare e mettere in pratica le mie leggi... voi sarete il mio popolo e io sarò il vostro Dio" (Ez. 36,25-28).

1 Padre Nostro, 1 Ave Maria, 1 Gloria. Amen.

 
< Prec.   Pros. >

Traduttore

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian Afrikaans Malay Swahili Irish Welsh Belarusian Icelandic Macedonian

Statistiche Sito

Utenti: 51660
Notizie: 2731
Collegamenti web: 36
Visitatori: 147298375
Abbiamo 1 visitatore online

Feed Rss