Menu Content/Inhalt
Home Page
Giustizia: la resurrezione di “don Marcello” … benedetto dagli Angeli
Don Marcello Stanzionedi Aldo Bianchini, il Quotidiano di Salerno
 
SALERNO – Sono cose che capitano !! dicono in tanti quando si riferiscono ad “accadimenti giudiziari” che riguardano gli altri. Quante e quante volte abbiamo ascoltato, in tutte le salse, questa considerazione che rimane assolutamente magra per chi ha vissuto sulla propria pelle un’accusa falsa ed infamante. Soprattutto quando a vivere momenti di assoluto sconforto e di solitudine è un sacerdote; mi riferisco ovviamente a “don Marcello Stanzione”, parroco della Chiesa Santa Maria La Nova di Campagna e notissimo angelologo a livello internazionale, per non dire mondiale. “don Marcello” è, tra l’altro, autore di numerosissime opere incentrate tutte sul fenomeno degli angeli e della percezione della loro presenza tra di noi. ...
Leggi tutto...
 
CHE COSA SIGNIFICANO OGGI PER NOI GLI ANGELI? di John A.T. Robinson
CHE COSA SIGNIFICANO OGGI PER NOI GLI ANGELIIl “ New Christian”, questo enfant terrible della stampa cristiana in Inghilterra, ha celebrato il suo primo compleanno con un “ editoriale” in cui diceva che ormai per gli angeli è venuto il momento di andarsene: “ Sarà tanto di guadagnato il giorno in cui spariranno dai pulpiti, dai corsi domenicali di catechismo e dalla liturgia”. L’editoriale ha provocato più lettere di qualsiasi altro articolo del “ New Christian”.  Se vogliamo essere onesti: almeno una buona parte della nostra persona, in ciascuno di noi, può solo concordare con quell’articolo. Per molti cristiani  gli angeli sono solo un’aggiunta alle altre fantasia, alle altre irrealtà che avvolgono la Buona Novella cristiana. Ben lontani dal rendere più reale la Fede, la fanno più remota, eterea, irreale. Non so proprio come si possa dire qualcosa di diverso. ...
Leggi tutto...
 
IL PARADISO DI CRISTO E GLI ANGELI Di GARCIA COLOMBAS OSB
IL PARADISO DI CRISTO E GLI ANGELI“Era desiderio del Creatore fare tutto il necessario affinché l'uomo vivesse felice. L'uomo doveva vivere senza impegno: Dio faceva tutto, ordinava tutto. L'esistenza dell'uomo doveva essere fortunata, dando continue grazie a Dio, comunicando felicemente con Dio, facendo di Dio la sua sola felicità. Al Signore piaceva l'accordo con l'uomo, dato che il suo cuore lo aveva plasmato a suo piacere. Questo accordo era benefico per Dio e per l'uomo.[1] Tale era il fine della creazione. Dopo il peccato tutto cambiò. Però una sensazione di insoddisfazione ha persistito in fondo al cuore di Dio e nel profondo del cuore dell'uomo.”[2] per questo l'uomo cercò Dio, e Dio cercò l'uomo. ...
Leggi tutto...
 
CHANNELLING E ANGELI: L’INGANNO NEW AGE di don Marcello Stanzione
CHANNELLING E ANGELI: L’INGANNO NEW AGEDiverse correnti di esoteristi si interessarono agli angeli in Europa nei secoli scorsi e si interessano di essi oggi specialmente negli Stati Uniti. Dal XIV al XVI secolo, particolarmente in Boemia ed a Praga, si sviluppò la Cabala cristiana i cui principali maestri furono Reuchlin ed il famoso Cornelio Agrippa. Questo cabalismo cristiano sognava la pietra filosofale, una magia, una scienza occulta così potenti che permetterebbero di dominare tutte le forze dell’Universo. Se ci si ricorda delle devianze condannate nel Concilio di Laodicea, è facile comprendere quale posto hanno gli angeli in questo universo. Si tratta del tutto semplicemente di una risorgenza della magia operante attribuita ai nomi angelici portatori di virtù segrete ed associati alla numerologia : quella stessa che fece vietare dalla Chiesa l’uso dei nomi angelici oltre a quelli di Michele, Gabriele e Raffaele, tutti gli altri essendo suscettibili di invocare i demoni. ...
Leggi tutto...
 
FRATEL REMO DI GESU’ E LA LEZIONE SUGLI ANGELI
FRATEL REMO DI GESU’ E LA LEZIONE SUGLI ANGELIIL MONDO SPIRITUALE

Nel “Credo” che si dice o si canta nella Messa, professiamo che Iddio è creatore delle cose visibili e e invisibili: visibilium omnium et invisibilium. Dunque Dio ha fatto due mondi che dobbiamo conoscere: uno materiale; l’altro spirituale; uno visibile e tangibile; l’altro , invisibile e impalpabile. Il primo mondo ci presenta la terra, gli astri del cielo; e sulla terra, pietre, piante, animali, uomini… Oggi faremo un viaggio nel mondo spirituale e invisibile. Ma, se non si vede e non si tocca, come sappiamo che c’è? Neppure l’anima nostra si vede  né si tocca; eppure sappiamo di averla; neppure l’intelligenza, il giudizio, l’affetto per i genitori, la bontà, la cattiveria si vedono; eppure sappiamo che ci sono. E noi sappiamo che c’è un mondo invisibile, perché ce l’ha detto Dio stesso. E in questo mondo c’è Iddio, ci sono gli Angeli, c’è il Paradiso…

ANGELI: CREAZIONE

Oggi faremo conoscenza cin gli Angeli. Saliremo, forse, sopra un aeroplano o sopra un missile per raggiungerli? No, né gli aeroplani né i missili arrivano in Paradiso. Saliremo, invece, con le ali...
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Pross. > Fine >>

Risultati 17 - 21 di 21

Traduttore

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian Afrikaans Malay Swahili Irish Welsh Belarusian Icelandic Macedonian

Stemma M.S.M.A.

Clicca qui per scaricare il nostro Stemma!

Statistiche Sito

Utenti: 44079
Notizie: 2513
Collegamenti web: 36
Visitatori: 61958037
Abbiamo 1 visitatore e 2 utenti online

Feed Rss