Menu Content/Inhalt
Home Page
Don Marcello Stanzione: Gli Angeli e Ildegarda di Bingen
Don Marcello Stanzione: Gli Angeli e Ildegarda di Bingen
sitabologna.it

 
Campagna: diffamarono don Marcello Stanzione. Condannati a due mesi di reclusione
sentenza tribunale salernoSono stati condannati a due mesi di reclusione ciascuno Daniele Francioni e Katia Mucciolo dopo la denuncia presentata da don Marcello Stanzione, angelologo di fama mondiale, scrittore e parroco di Campagna, a seguito di una campagna di diffamazione tesa a screditare la sua persona e la sua figura di sacerdote.


Leggi tutto...
 
Campagna di diffamazione ai danni di don Marcello Stanzione: 2 condanne

Don Marcello StazioneLa vicenda giudiziaria era nata da una dettagliata denuncia presentata da don Marcello Stanzione, a seguito di una pesante e sistematica campagna di diffamazione pubblica e giornalistica

Sono stati condannati a 2 mesi di reclusione ciascuno, per diffamazione, D.F e K.M.: lo ha stabilito il giudice Giocoli, all'udienza del 29 gennaio presso il Tribunale di Salerno. ...

Leggi tutto...
 
Salerno. Condannati per diffamazione gli accusatori di don Marcello Stanzione
marcello stanzioneDi avv. Almerigo Pantalone

Il Tribunale di Salerno, in persona del giudice dott. Giocoli, all’udienza del 29 gennaio 2019, ha condannato i sigg.ri Francioni Daniele e Mucciolo Katia alla pena di 2 mesi di reclusione ciascuno. Il Giudice salernitano ha, inoltre, condannato gli imputati, oltre che alle spese legali, al risarcimento dei danni (stabiliti in € 10.000) in favore di don Marcello Stanzione, che si era costituito parte civile nel processo ed era difeso dal penalista irpino Avv. Almerigo Pantalone. ...
Leggi tutto...
 
DANIELE FRANCIONI E KATIA MUCCIOLO NEI GUAI Di Carmen Incisivo
tribunale salernoDue mesi di reclusione e il  pagamento di diecimila euro di risarcimento e duemila euro di spese legali. E’ questa la condanna espressa dal giudice Pietro Giocoli, della terra sezione penale  del Tribunale di Salerno, nei confronti  di Daniele Francioni e Katia Mucciolo rispettivamente  ex autista  ed ex segretaria del sacerdote a conclusione  di una battaglia legale  durata circa cinque anni che aveva visto parte lesa don Marcello Stanzione, accusato dai due coniugi di aver  avuto una condotta immorale e di aver infranto il sigillo sacramentale della confessione. ...
Leggi tutto...
 
Don Marcello Stanzione: incontro su "Padre Pio e gli Angeli"
Don Marcello Stanzione: Firenze "Giubbe Rosse" - 22-11-2018 - Incontro su "Padre Pio e gli Angeli"

 
LE PIU’ BELLE PAGINE DEI TEOLOGI E DEI SANTI SUGLI ANGELI Di ANNAMARIA MARAFFA
Antologia angelicaL’editrice cattolica veneta “ Ancilla” ha stampato il bel libro a cura di don Marcello Stanzione intitolato “ Antologia Angelica. Le più belle pagine sugli Angeli”. Il Compendio del Catechismo della Chiesa Cattolica edito nel 2005 sotto il pontificato di Benedetto XVI alla domanda chi sono gli angeli? risponde al n. 60: “Gli angeli sono creature puramente spirituali, incorporee, invisibili e immortali, esseri spirituali dotati di intelligenza e di volontà. Essi, contemplando incessantemente Dio a faccia a faccia, Lo glorificano, Lo servono e sono i suoi messaggeri nel compimento della missione di salvezza per tutti gli uomini”, sulle modalità poi della presenza degli spiriti celesti nella Chiesa, il Compendio citando San Basilio Magno che affermò che ogni fedele ha al proprio fianco un angelo come protettore e pastore, per condurlo alla vita, sottolinea che la Chiesa si unisce agli angeli per adorare Dio, invoca la loro assistenza e di alcuni celebra liturgicamente la memoria. ...

Leggi tutto...
 
RAFFAELE: L’ANGELO RAFFIGURATO CON LA CESTA DEL PANE Di don Marcello Stanzione
San Raffaele ArcangeloGiovanni Ciudad nacque in Portogallo l’8 marzo 1495, ma trascorse la sua giovinezza in Spagna, infatti a otto anni, non è chiaro, se in seguito a una fuga oppure ad un rapimento, s’allontanò da casa e in compagnia di un viandante si diresse verso Madrid. Si sa che Giovanni venne poi lasciato vicino a Toledo in custodia di un dipendente del conte di Propesa e dopo aver ricevuto un po’ di istruzione venne incaricato di fare il pastore. Dopo i ventotto anni, il giovane portoghese decise di arruolarsi nell’esercito di Carlo V ed andrà in contro a varie disavventure di guerra, addirittura rischierà l’esecuzione capitale per essersi fatto rubare un cospicuo bottino di Guerra.   ...
Leggi tutto...
 
LO STRAORDINARIO IN SAN GIOVANNI BATTISTA DE LA SALLE Di don Marcello Stanzione
San Giovanni Battista de La SalleUno dei più meritevoli sacerdoti e Maestri della Chiesa cattolica fu San Giovanni de La Salle, fondatore della prima congregazione religiosa laicale di Fratelli insegnanti. Egli divise tra i poveri il suo intero patrimonio, tutt’altro che in significante, in occasione di una grave carestia. Giovanni Battista de La Salle (1651-1719)  è quindi  il benemerito Fondatore dei Fratelli delle Scuole Cristiane, laici consacrati con i voti all’insegnamento scolastico e alla catechesi dei fanciulli e dei giovani, nominato da Pio XII nel 1950 patrono universale degli Educatori cristiani. Il santo francese  era il primo di dieci figli, dei quali tre divennero sacerdoti e una religiosa. Dopo l’ordinazione sacerdotale conseguì il dottorato in teologia. La sua vita era avviata all’insegnamento accademico, ma una serie di coincidenze lo introdussero nell’ambiente della scuola per i ragazzi poveri, dove colse due realtà per lui importanti. ...
Leggi tutto...
 
IL GRIGIO: IL CANE-ANGELO DI SAN GIOVANNI BOSCO Di don Marcello Stanzione
Il grigio e San Giovanni BoscoSan Giovanni Bosco è senza dubbio il solo uomo che ebbe un cane per Angelo custode, od un Angelo che si mascherava da cane ...  Quando, alla fine della sua vita, lo si interrogava su quello strano animale che si era istituito suo protettore e che tutte le sue relazioni avevano visto, toccato, accarezzato, don Bosco si scusava e rispondeva sbiascicando: “ Dire che era un Angelo chi farebbe ridere. Ma non si può dire nondimeno che fosse un cane come gli altri”.  Laddove il peccato abbonda, la grazia sovrabbonda, si afferma volentieri. Il contrario è ugualmente vero tanto è impossibile a Satana sopportare i luoghi dove la santità si diffonde. Torino è una di queste città di contrasti dove,  in risposta alla presenza del Sudario di Cristo ed alla venerazione da cui è contornato, le diavolerie si scatenano.  Ancora oggi, è una delle città d’Europa dove gli esorcisti hanno più lavoro….
Leggi tutto...
 
Giustizia: la resurrezione di “don Marcello” … benedetto dagli Angeli ?
don MarcelloSALERNO – Con il senno di poi, soprattutto quando si parla di vicende giudiziarie accadute ad altri, è facile dire “Sono cose che capitano !!”.
E’ una frase che si sente molto spesso ed a pronunciarla è sempre gente che con le vicende giudiziarie non ha mai avuto niente a che fare e non sa che il tribunale è come l’ospedale: si sa come si entra e non si sa come , e soprattutto, quando si esce. ...
Leggi tutto...
 
DANIELE FRANCIONI E KATIA MUCCIOLO: CONDANNATI I DUE DIFFAMATORI DI DON MARCELLO STANZIONE.
don marcello
Di avv. Almerigo Pantalone
 
Il Tribunale di Salerno, in persona del giudice dott. Giocoli, all'udienza del 29 gennaio 2019, ha condannato i sigg.ri Francioni Daniele e Mucciolo Katia alla pena di 2 mesi di reclusione ciascuno. Il Giudice salernitano ha, inoltre, condannato gli imputati, oltre che alle spese legali, al risarcimento dei danni (stabiliti in € 10.000) in favore di don Marcello Stanzione, che si era costituito parte civile nel processo ed era difeso dal penalista irpino Avv. Almerigo Pantalone. ...
Leggi tutto...
 
STAMPATO IL TESTO “CONTRO L’ARMATA DI SATANA” Di Cosimo Cicalese
Contro l'armata di SatanaAlla fine di giugno 2018 presso il santuario di Pietralba,  in provincia di Bolzano,  retto dai servi di Maria,  don Beppino Co’ ha tenuto una settimana di esercizi spirituali dove  ha parlato degli angeli cattivi e don Marcello Stanzione ha parlato di quelli buoni…. Alla fine del Convegno don Stanzione  ha chiesto a don Beppino di poterlo intervistare perché desiderava che la saggezza che egli aveva acquisita in tanti anni di ministero negli esorcismi e nella preghiera di liberazione non andasse perduta.  Don Beppino Cò,  è un personaggio davvero “ carismatico”: nato a Capriano del Colle in provincia di Brescia nel 1946; è ordinato prete nel 1971. Nel 1972 parte come missionario per il Laos, dove lavora per quattro anni, sino all’espulsione di tutti gli stranieri nel 1975 da parte del governo comunista locale. In seguito è missionario nel Senegal per ben ventitré anni. ...
Leggi tutto...
 
DON TOMASELLI DEVOTO DI SAN GABRIELE ARCANGELO Di don Marcello Stanzione
Don Giuseppe TomaselliDon Giuseppe Tomaselli nacque il 26 gennaio 1902 a Biancavilla in provincia di Catania da Salvatore e Maria Greco e morì in concetto di santità il 10 maggio 1989. Divenuto sacerdote salesiano nel 1926  cominciò il suo lungo ministero durato quasi 63 anni duranti i quali ha ricoperto vari incarichi: parroco, insegnante, cappellano presso comunità religiose, esorcista ed apostolo della buona stampa cattolica. scrisse un centinaio di semplici libretti devozionali ed apologetici che stampò in milioni di copie e che diffuse in Italia e anche all’estero. Questi preziosi libretti vengono ancora stampati e distribuiti dai suoi figli spirituali riuniti nell’Opera Caritativa Salesiana di Messina. Durante la sua vita lavorò con grande ardore per la salvezza delle anime, per le quali Gesù Cristo ha sacrificato la sua vita sulla croce del Golgota. ...
Leggi tutto...
 
LA BEATA MADRE CLELIA MERLONI E SAN MICHELE Di don Marcello Stanzione
Madre Clelia MerloniClelia Merloni è stata beatificata a Roma nella basilica di san Giovanni in Laterano il 3 novembre 2018. La novella nacque a Forlì il 10 marzo 1861 dal ricco industriale Gioacchino e da Teresa Brandelli e visse in un ambiente familiare precario a causa dei continui trasferimenti del padre da un posto all’altro per motivi di lavoro e per la morte prematura della madre. All’età di 33 anni vede in sogno la città di Viareggio a lei completamente sconosciuta ed il 24 aprile del 1894 insieme all’amica Elisa Pederzini decide di recarsi in quella cittadina. Ad esse si unirà poi Giuseppina D’Ingenheim ed insieme formeranno il primo nucleo delle suore “ Apostole del Sacro Cuore di Gesù”. A Viareggio furono accolte e sostenute dai frati minori della chiesa di sant’Antonio. Clelia, grazie alle finanze del padre, riuscì con le sue suore ad aprire diversi istituti di carità a Viareggio anche grazie all’aumento numerico delle sue religiose. ...
Leggi tutto...
 
L’ANGELO E LA PUZZA DEL PECCATO Di don Marcello Stanzione
Angelo custodeNel XIV secolo, Jean Tauler, nel suo Sermone sui santi Angeli, si chiedeva: “Io non so molto in quali termini si possa e si debba parlare di questi puri spiriti poiché essi non hanno né mani, né piedi, né volto, né forma, né materia; ora, lo spirito ed il pensiero non possono cogliere un essere che non ha nulla di tutto ciò; come allora si potrebbe parlare di ciò che sono?”. E concludeva: “E’ perché noi parliamo dell’azione degli Angeli su di noi e non della loro natura”. Nell’Occidente cristiano, la via designata da questa proposizione di Tauler è segnata, nel corso dei secoli, dall’edificazione di una vera devozione nei riguardi dell’Angelo custode personale del fedele cattolico. ...
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Pross. > Fine >>

Risultati 17 - 32 di 32

Traduttore

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian Afrikaans Malay Swahili Irish Welsh Belarusian Icelandic Macedonian

Stemma M.S.M.A.

Clicca qui per scaricare il nostro Stemma!

Statistiche Sito

Utenti: 52031
Notizie: 2764
Collegamenti web: 36
Visitatori: 159473663
Abbiamo 5 visitatori online

Feed Rss