Menu Content/Inhalt
Home Page arrow Demonologia arrow Fenomenologia ufologica e pista demoniaca
Fenomenologia ufologica e pista demoniaca PDF Stampa E-mail

Fenomenologia ufologica e pista demoniacaUFO è una sigla e sta per unidentified Flying object, cioè : oggetto volante non identificato e l’ ufologia è una disciplina scientifica moderna che si occupa dello studio di tali fenomeni, poi c’è la cripto-zoologia (etimologicamente significa studio di animali nascosti) che tante volte coopera con la prima nell’ analisi di certi fenomeni a dir poco inquietanti tuttavia ancora non siamo nel campo del paranormale sebbene di collegato al fenomeno UFO ci siano i così detti “culti ufistici” , spesso iniziati da un “contattato”, cioè da un individuo che ha fatto l’esperienza di un rapporto con gli extra terrestri, un contatto fisico o telepatico o mediatico ( spiritismo ). Ora è chiaro che non si può studiare ciò che non è mai stato visto né tanto meno può nascere un intero corpo di discipline senza che esista l’ oggetto del loro studio e se a ciò uniamo le diverse testimonianze e le prove fotografiche e video inerenti ai fenomeni UFO-alieni dobbiamo ammettere che esistono ...

...  o quantomeno (sarebbe meglio dirsi come vedremo in seguito) che qualcuno li ha visti e almeno su questo siamo d’accordo il demonologo Monsignor Corrado Balducci. (1) Ora vorrei riportare alcune testimonianze chiedendovi di porre attenzione agli elementi unificatori che si possono scorgere tra esse… La maggior parte dei casi di avvistamenti UFO riguarda globi luminosi che d’ improvviso mentre solcano i cieli si smaterializzano, ora noi sappiamo che è facoltà dell’Angelo spostarsi da un posto all’altro in un istante e già questo premette la possibilità di aprire una pista demoniaca nella spiegazione del fenomeno UFO ma veniamo a qualche testimonianza che poi commenteremo. La prima si intitola “una misteriosa bruciatura” (2) l’evento risale al 6/9/1976 e il testimone è il Sig. Mario Onesti; Ha dato risonanza mediatica del caso il giornale momento – sera n. 11 del 12/9/1976. Il testimone è un uomo di 57 anni, un commerciante di Anzio che sta rientrando a casa ….é piuttosto tardi ed a causa di una spalla dolente, fatica ad addormentarsi .

Verso le 3 : 15 ( si noti bene) viene completamente ridestato da un fortissimo rumore, proveniente dall’ esterno e apparentemente piuttosto vicino. Un sibilo acuto e prolungato segue il rombo. Il giorno dopo Onesti è costretto a letto da una forte febbre, ma quando può finalmente alzarsi ed affacciarsi sul piazzale prospiciente l’ abitazione nota con stupore due macchie scure di cui una dal diametro di oltre cinque metri. Un altro caso riportato dall’enciclopedia degli UFO di Jenny Randles edizioni eco, risale al 22 febbraio del 1972 in Australia dove Maureen Puddy dopo aver preso contatto con due ricercatori ufologici, racconta loro che dopo essere caduta in una chiarissima condizione alterata della coscienza, si sarebbe comportata come se per davvero stesse vivendo l’avventura che descriveva all’interno del disco volante, senza però muovere un passo dalla stanza in cui avvenivano i fatti; anche questo lo commenteremo in seguito.

l’Ultimo caso-testimonianza dove proprio viene lasciata firma e biglietto da visita risale al 20 maggio 1967, in Canada nei pressi del lago Falcon dove Steve Michalak è alla ricerca di minerali da vendere ma d’ improvviso osserva due oggetti a cupola, i dischi sono di colore rossastro e l’atmosfera d’ intorno si è tutta riscaldata, dopo mezz’ ora il disco attera e si spalanca un’ apertura, Steve pensando ad un veicolo sperimentale Americano si avvicina e riesce a scorgere un mucchio di luci, ad un tratto uno sbuffo di gas fuoriesce dall’ oggetto e investitolo gli si bruciano gli abiti addosso; Steve scappa stracciandosi gli abiti mentre tutt’ intorno sale fortissimo l’ odore di zolfo. Le bruciature di Steve non danno miglioramenti e in un modo anomalo scompaiono del tutto per poi comparire evidenti come prima. Infine voglio citare il caso Haven’s gate ( letteralmente porta del cielo) forse qualcuno ricorderà gli agghiaccianti servizi notiziari del tempo che lo riguardano quando nel 1997 in una villa nei dintorni di San Diego vengono scoperti i cadaveri di 39 persone (!) ; gli aderenti ad Haven’s gate si dicono in contatto con gli extra terrestri, credono nella reincarnazione, sono convinti che la maggior parte degli abitanti della terra sono uomini-piante e privi della possibilità di salvezza, inoltre credono che il Cristianesimo è partito da una intelligenza celeste di un altro pianeta ma che tuttavia si è corrotto per via di paolo di Tarso che era un adepto di lucifero…

Nell’analisi di queste testimonianze notiamo parecchi segni che come già detto ci lasciano la possibilità di percorre la pista demoniaca, ad esempio nel primo caso del Sig. Mario Onesti i rumori sospetti da lui percepiti iniziano alle tre e un quarto, ora noi sappiamo che questa è l’ora preferita dal demonio per influire sulle persone, perché è l’ora più lontana e diametralmente opposta alle tre del pomeriggio, che è l’ora della nostra redenzione perché è proprio a quest’ora che Cristo muore e ci redime sulla Croce, inoltre evidenziamo che il sig. Mario in seguito si sentirà male, avrà febbre altissima e potrebbe si essere una coincidenza ma sono moltissimi i casi di danni fisici che testimoni UFO sperimentano su se stessi anche in seguito ad un semplice contatto visivo. Nel secondo caso riguardante Maurreen Puddy abbiamo un caso di alterazione della coscienza dove la protagonista è convinta di ritrovarsi in un veicolo spaziale pur senza muoversi dalla sua abitazione; Che dire ? ammesso che fosse vero non possiamo ignorare ciò che apprendiamo dal Vangelo e cioè che il demonio può influenzare sensibilmente la percezione visiva infatti nel vangelo di Matteo si legge : “Di nuovo il diavolo lo portò con sé sopra un monte altissimo e gli mostrò tutti i regni del mondo e la loro gloria, dicendogli: «Tutte queste cose ti darò, se tu ti prostri e mi adori».” Ora come fece il demonio a mostrare da un monte, per quanto alto possa essere tutti i regni del mondo senza modificare la normale percezione visiva di un uomo ? quindi il demonio può far vedere cose che non esistono e un ulteriore conferma potrebbe venirci dai tanti episodi della vita dei Santi.

Il terzo ed ultimo caso riguarda Steve e siamo in Canada, qui tra gli elementi presenti notiamo il trio calore, fiamme e bruciature ( che spesso è presente anche in altri casi) e ci sorge malizioso un parallelismo con gli esseri inferi provenienti dalla geenna di fuoco inestinguibile che per permissione Divina possono talvolta (sempre in un modo limitato altrimenti distruggerebbero tutto) interferire con il genere umano ma potremmo essere totalmente confermati in questo sospetto se pensiamo all’ odore forte di zolfo sviluppatosi in seguito all’evento. C’è da dire infatti che i Santi attraverso l’ odore di zolfo spesso riuscivano a smascherare il demonio manifestatosi, per ingannare, sotto sembianze che non gli appartengono ; Oppure sempre attraverso lo stesso odore ne preannunciavano la detestabile presenza. In definitiva Una pianta la si riconosce dai frutti è ciò vale non solo in riferimento ai 39 suicidi di persone che confidavano in spiriti guida extra terrestri ma anche in riferimento alla semplice credenza nella possibilità che possano esserci forme di vita intelligente su altri pianeti che vengano di tanto in tanto a darci un messaggio e a visitarci con le loro navicelle che noi chiamiamo UFO, tutto ciò fa nascere dubbi angosciosi sulla fede in quanto se fosse vero la prima domanda che uno si pone è perché questo non c’è nella rivelazione ? allora la rivelazione omette delle cose, non ci ha detto tutta la verità…e forse mentisce, eccetera. Invece Gesù fa dire al suo evangelista Giovanni :“Non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho chiamati amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre l'ho fatto conoscere a voi.” Ora di quello che noi non vediamo con i nostri occhi Gesù attraverso la rivelazione e la sua Chiesa ce ne ha messi a conoscenza perché siamo suoi amici e basta pensare agli angeli, ai demoni e all’ inferno, alle anime del purgatorio ai beati e al paradiso, cose tutte che la nostra religione ci insegna e il fatto che non faccia mistero delle cose invisibili dell’aldilà ci dà tanta confidenza e sicurezza .

Invece il pensare che ci siano cose che ci nasconde o che ignora insinuerebbe in noi il sospetto che non ci tratta da amici oppure che è limitata nella conoscenza dell’aldilà e non del tutto degna di fiducia. Mettendoci infatti nella visuale prospettica di chi crede agli UFO nel senso succitato è facile credere e sentirci frutto del caso : Potrebbe infatti non essere vero che Dio ha creato tutte le cose per noi, che siamo tanto importanti per lui che la seconda persona della Santissima Trinità abbia assunto la nostra natura umana e magari siamo il frutto di un esperimento genetico fatto da intelligenze superiori extra terrestri. Tutto ciò annebbia la nostra anima, la getta in un baratro di sconforto ma noi abbiamo dimostrato che il demonio può assumere sembianze che non sono le sue, che può modificare sensibilmente la percezione visiva dell’ uomo e soprattutto che molti sono gli indizi che scorgiamo sui più diversi ed imparziali manuali ufologici dello zampino del demonio come ad esempio la capacità di smaterializzarsi, l’ elemento fuoco-fiamme spesso ricorrente, l’ odore di zolfo, il malessere fisico degli uomini tristemente coinvolti in questi contatti con ufo e non in ultimo lo spirito Anti Cristiano che accomuna e anima i diversi culti ufistici, i quali sebbene spesso si contraddicono fra loro almeno su questo sono concordi asserendo ad esempio che Cristo era un’ incarnazione di uno spirito guida extra terrestre e come dice San Paolo: chiunque dica che Cristo non è il figlio di Dio è mosso dallo spirito dell’ anti Cristo o ancora nel vangelo di San Giovanni si legge “ Chi è il menzognero se non colui che nega che Gesù è il Cristo?

L'anticristo è colui che nega il Padre e il Figlio” ma vi prego, non avvilitevi e non turbatevi per questi fenomeni che sono fioriera di danni, morte ed inganni ma al contrario armatevi contro il nemico nostro dell’ eterna salute e se è vero che per il pensiero tomista le passioni in sé non sono cattive ma possono diventarlo a seconda del fine verso cui le indirizziamo ecco che l’ odio e la rabbia, (queste due passioni difficilmente collocabili) non possono avere fine più giusto che indirizzarli verso il mentitore per eccellenza; Ed ora a lui la parola, che confessi affinché suo malgrado sia sommamente umiliato e collabori al piano di Dio; Quello che sto per riportare è un intervista fatta a Don Giuseppe Tomaselli tratta dal libro : “La Grande bestia è intelligente” - Da tempo e particolarmente in que¬sto tempo, si parla di dischi volanti e di persone extraterrestri, che si mettono a contatto con noi della terra. Lei cosa ne pensa? - E' un altro meraviglioso trucco di Satana e vi rispondo con le sue stesse parole, poiché gli chiesi spiegazione in un Esorcismo: Nel nome di Dio, rispondi! Come ti chiami? - Astort. Ero prima un ufficiale delle schiere angeliche. - I dischi volanti sono opera tua? - No, sono frammenti di pianeti in dissoluzione, che al contatto con l'atmo¬sfera si dissolvono. - Ci sono di quelli che credono siano astronavi cosmiche, popolate di persone extraterrestri. - Maledetto Prete! Non è così. Noi facciamo credere che sia così. - Dunque, voi demoni approfittate del fenomeno delle uranoliti per invo¬gliare gli uomini a mettersi in rapporto con voi ed anche vi fate vedere prenden¬do forme umane, strane ed evanescenti. - Ebbene, cosa vuoi sapere? - Rispondi: Siete voi ad apparire in forma umana e poi dite di essere uomini extraterrestri? - Maledetto Prete! Siamo noi. - Se gli uomini sapessero che siete voi demoni a presentarvi come extraterre¬stri, di certo non si metterebbero in co¬municazione con voi. Essi sono nell'igno¬ranza. - Ci sono gl'ignoranti e ci sono quelli che lo sanno. - Rispondi ancora! -

E basta, maledetto Prete! - Cosa mi dici di coloro che si met¬tono in rapporto con voi e che si chia¬mano « fratelli cosmici »? - Sono tutti figli miei, come sono figli miei i Testimoni di Geova ed i Bambini di Dio. Maledetto Prete, ora finiscila! - Avete sentite le risposte del demonio. Che ve ne pare? - Ma non avrebbe potuto dire delle menzogne? - Avrebbe voluto dirle, ma non pote¬va. Durante l'Esorcismo la potenza sacer¬dotale lo domina; infatti rispondeva, ma con rabbia e maledicendomi. - Se il demonio sta agendo così nel mondo, avrà dei fini specifici. - Certo! Nel caso degli extraterrestri e dei loro messaggi i fini sono: 1 - Fare inorgoglire gli uomini, che og¬gi si credono in grado di uscire dalla cer¬chia terrestre e di mettersi a contatto con esseri superiori vaganti nello spazio. 2 - Fare dubitare o annullare quanto Dio ha rivelato riguardo agli uomini per mezzo della Bibbia, che è verità assoluta. 3 - Screditare quanto insegna la Chie¬sa, Maestra di verità, perché nei mes¬saggi ricevuti dagli extraterrestri (...che sono demoni...) si dice: Non si presti fede a quanto insegna la Chiesa, perché essa ha travisato gl'insegnamenti divini. Prima di chiudere l'Esorcismo su espo¬sto, il demonio soggiunse: Siamo noi de¬moni che stiamo lavorando negli spazi e questo è un segno del cielo. Prima che venga il castigo di Dio nel mondo ci sa¬ranno ancora altri segni nel cielo. - Non resta all'umanità che guardarsi dagli inganni diabolici, di quelli che si stanno verificando e di quelli che ancora la grande bestia potrà attuare. NOTE 1) Monsignor Balducci ospite di svariati programmi televisivi ha pubblicamente preso coscienza del fatto che oramai non si può più negare tutto ma si deve affermare che qualcosa di vero c’è nel fenomeno UFO, e per spiegare chi siano gli occupanti di tali presunti veicoli ricorre a possibilità teologiche affascinanti e coinvolgenti ma trovo quanto meno sorprendente se non strano e ambiguo che in quanto demonologo non abbia mai parlato del demonio neanche per escludere la pista demoniaca, forse è che parlare di demonio alla televisione sarebbe cosa troppo anacronistica 2) “Gli UFO in italia” di Sergio Ferrari casa editrice l’airone pag. 46.

Francesco Diana

 
< Prec.   Pros. >

Traduttore

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian Afrikaans Malay Swahili Irish Welsh Belarusian Icelandic Macedonian

Statistiche Sito

Utenti: 51882
Notizie: 2754
Collegamenti web: 36
Visitatori: 156365551
Abbiamo 1 utente online

Feed Rss