Menu Content/Inhalt
Home Page arrow Editoria e Libri
XV Meeting Nazionale sugli Angeli
Editoria
ACCUSARONO DON MARCELLO STANZIONE: RINVIATI A GIUDIZIO DANIELE FRANCIONI E KATIA MUCCIOLO PDF Stampa E-mail
Don Marcello StanzioneDi avv. ALMERIGO PANTALONE

Ennesima soddisfazione per Don Marcello Stazione. Il parroco di "Santa Maria La Nova" a Campagna (Sa) fu vittima di una violenta campagna diffamatoria a mezzo stampa portata avanti nell'estate del 2014, con articoli scandalistici e false notizie su alcuni giornali locali. All'udienza del 6 aprile 2017, il Giudice per l'udienza preliminare di Salerno ha deciso di rinviare a giudizio Francioni Daniele, Mucciolo Katia e Di Marino Angelo per i reati di diffamazione aggravata e a mezzo stampa. Il prelato salernitano, assistito dal penalista irpino avv. Almerigo Pantalone, nel processo penale che inizierà il 12 dicembre 2017 dinanzi alla I sezione penale del Tribunale di Salerno, si è già costituito parte civile nel relativo processo penale per ristabilire la verità dei fatti e tutelare, anche in sede giudiziaria, la sua immagine di religioso e di pastore della comunità parrocchiale che, fin dall'inizio, gli espresse tutta la  sua solidarietà e la sua vicinanza.
 
ACCUSE INFONDATE. RINVIATI A GIUDIZIO I DIFFAMATORI DI DON MARCELLO STANZIONE di C. Alvino PDF Stampa E-mail
Don MarcelloCarissimi,
pubblico  il comunicato stampa del Collega Avv. Almerigo Pantalone, legale di Don Marcello Stanzione, nel quale si apprende del rinvio a giudizio degli autori dei dossier diffamatori contro la sua persona di  circa 3 anni fa, da cui si originò a carico dello stesso sacerdote, una campagna mass - mediatica denigratoria senza precedenti.
Sicuri che Don Marcello possa finalmente veder riconosciute le sue ragioni una volta per tutte , in ogni sede che lo stimato collega riterrà più opportune, ecco di seguito il comunicato:
 
COMUNICATO STAMPA  DA PARTE DEL  DIFENSORE  DI DON MARCELLO STANZIONE
“La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, in persona del dott. Giovanni Paternoster, ha chiesto ed ottenuto il rinvio a giudizio di F.D., M.C. E D.M.A. per il reato di diffamazione a mezzo stampa e di altri reati commessi in danno di don Marcello Stanzione, parroco della Chiesa di Santa Maria La Nova di Campagna (Sa). I fatti risalgono all’estate del 2014 allorquando su alcuni quotidiani locali furono pubblicate notizie, false e scandalose, relative al parroco salernitano che, sin dall’inizio, denunciò alla magistratura la quotidiana, sistematica e gravissima attività di denigrazione personale e religiosa. Oggi l’epilogo: rinviati a giudizio i presunti autori materiali dei falsi dossier insieme al direttore del quotidiano La Città. La vittima Don Marcello Stanzione, difeso dal penalista irpino avv. Almerigo Pantalone, ha sempre riposto la sua fiducia nell’operato delle forze di polizia e dell’autorità giudiziaria e, di sicuro, farà valere tutte le sue ragioni nel processo che inizierà il 23 novembre 2016 dinanzi al G.U.P. di Salerno, dott.ssa Elisabetta Boccassini, per far piena luce su una vicenda dai contorni inquietanti e gravemente diffamatori.”
 
Accuse inventate. Rinviati a giudizio i presunti denigratori di don Marcello Stanzione di T. Luppino PDF Stampa E-mail
Don MarcelloLa Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, in persona del dott. Giovanni Paternoster, ha chiesto ed ottenuto il rinvio a giudizio di tre persone per il reato di diffamazione a mezzo stampa e di altri reati commessi in danno di don Marcello Stanzione, parroco della chiesa di Santa Maria La Nova di Campagna (Sa), Presidente dell’Associazione “Milizia di San Michele Arcangelo”. Definito il “parroco circondato dagli Angeli”, don Marcello è anche autore di numerosi libri di Angelologia!
I fatti risalgono all’estate del 2014, allorquando, su alcuni quotidiani locali, furono pubblicate notizie, false e scandalose, relative al parroco salernitano che, sin dall’inizio, denunciò alla magistratura la quotidiana, sistematica e gravissima attività di denigrazione personale e religiosa. Oggi, l’epilogo: sono stati rinviati a giudizio i presunti autori materiali dei falsi dossier. Don Marcello Stanzione, difeso dal penalista irpino avvocato Almerigo Pantalone, ha sempre riposto la sua fiducia nell’operato delle forze di polizia e dell’autorità giudiziaria e, di sicuro, farà valere tutte le sue ragioni nel processo che inizierà il prossimo 23 novembre, dinanzi al G.U.P. di Salerno, dott.ssa Elisabetta Boccassini, per far piena luce su una vicenda dai contorni inquietanti e gravemente diffamatori. V’è da aggiungere, per dovere di cronaca, che tre anni or sono, don Marcello era stato accusato presso la Congregazione della Dottrina della fede, di violazione del sigillo sacramentale. Dopo un anno, il Vaticano lo ha assolto; oggi, anche la giustizia italiana gli dà ragione!
 
 
Accuse smascherate. Rinvio a giudizio per i calunniatori di Don Marcello Stanzione PDF Stampa E-mail

Giustizia è fatta, accuse smascherate.  La persecuzione contro Don Marcello Stanzione si conclude con il rinvio a giudizio dei suoi calunniatori.

Paolo Deotto – direttore di Riscossa Cristiana


Don MarcelloLa Congregazione per la dottrina della Fede aveva già scagionato Don Stanzione dalla gravissima accusa di violazione del segreto confessionale.

“Sono cose che capitano”. Quante volte abbiamo sentito questa frase, un po’ fatalista? Certo, nella vita può capitare di tutto, specie quando la malvagità domina. Ognuno poi risponde a modo suo alle disgrazie, alle persecuzioni, alle crudeltà.
Don Marcello Stanzione, amico carissimo e collaboratore di Riscossa Cristiana, scrittore e pubblicista noto e apprezzato, ci ha dato un grande edificante esempio di cristiana pazienza. Ha sopportato, con l’aiuto del Signore al quale sempre si è affidato, oltre due anni di persecuzione.
Era stato accusato addirittura di aver violato il segreto confessionale: da questa accusa era già stato ampiamente scagionato dalla Congregazione per la dottrina della Fede. Ma i suoi persecutori lo avevano attaccato anche in campo penale, con accuse fantasiose di una serie di reati infamanti. Don Marcello Stanzione ha sopportato, ha pregato, e si è anche efficacemente difeso.
E ora la vicenda trova il suo epilogo giudiziario: i suoi accusatori sono stati rinviati a giudizio per diffamazione a mezzo stampa e altri reati commessi in danno di Don Marcello Stanzione. A Don Marcello Stanzione facciamo le più vive felicitazioni e confermiamo la nostra sincera amicizia e profonda stima.
 
Ad Ottobre nelle librerie "Gli angeli custodi" edito dalla Sugarco PDF Stampa E-mail

Ad Ottobre nelle librerie "Gli angeli custodi" edito dalla SugarcoL’argomento “angeli custodi” può suscitare risatine d’incredulità, smorfie di disappunto o ancora nessuna presa in considerazione. D’altra parte ho osservato che la “provocazione” dell’angelo custode ha offerto spunti di discussione e riflessione sulle realtà invisibili che sono le più importanti ad alcuni giovani dai dodici ai trent’anni non necessariamente praticanti, anzi a volte scettici, distaccati, e disamorati per Gesù Cristo. Ho ben presente quello che Gesù disse a Nicodemo: “Se vi ho parlato di cose della terra e non credete, come crederete se vi parlerò di cose del cielo?” (Gv, 3, 12). Analogamente, Ignazio nella sua lettera agli abitanti di Tralle: “Non potrei scrivervi cose celesti? Ma temo di recarvi danno essendo voi piccoli. Perdonatemi! Non potendo assimilare vi congestionereste” (cfr. p. 70-71 del libro). Il tema di questo libro riguarda una verità della fede da sempre creduta e professata nella Bibbia e nella tradizione cristiana. Se già nella fede ebraica gli angeli sono considerati servitori e ... 

Leggi tutto...
 
ALCUNE OSSERVAZIONI SULL’ESORCISMO Di mons. Vincenzo Cuomo PDF Stampa E-mail
Don Vincenzo CuomoViene  presentata una relazione scritta che il defunto esorcista napoletano mons. Vincenzo Cuomo inviò al cardinale dell’epoca mons. Michele Giordano.

E’ innanzitutto una missione data da Gesù ai discepoli, come si ricava da diversi passi del vangelo: nel mio Nome caccerete i demoni. L’esercizio dell’esorcistato è regolato dalla Chiesa con un rito apposta e disciplinato dal Codice di Diritto canonico, can. 1172: “ Nessuno può proferire legittimamente  esorcismi sugli ossessi, se non ha ottenuto dall’Ordinario del luogo peculiare ed espressa licenza. L’Ordinario del luogo concede tale licenza solo al sacerdote che sia ornato di pietà, di scienza, di prudenza e di integrità di vita”. La Chiesa non avrebbe legiferato su cose inesistenti. Nelle sue catechesi papa Giovanni Paolo II ha toccato questo argomento specialmente nelle catechesi del 14 agosto e 25 novembre 1987.  ...
Leggi tutto...
 
AMIAMO IL CAPO DEGLI ANGELI Di don Marcello Stanzione PDF Stampa E-mail
AMIAMO IL CAPO DEGLI ANGELI Arcistratega, capo supremo delle milizie celesti, principe degli angeli, campione del Bene e simbolo delle lotta contro il Male nella quale si gioca tutta la nostra esistenza, guida delle anime nell’aldilà, entità dotata di poteri taumaturgici, patrono delle acque, abitatore dei luoghi alti e delle caverne: tutto questo è l’arcangelo Michele, il cui nome significa Chi come Dio?. Fin  dall’inizio dei tempi l'arcangelo Michele accompagna la storia dell'umanità: lo troviamo a guardia delle porte del paradiso quando Adamo ed Eva ne furono cacciati, sarà lui ad accompagnarci nel grande viaggio nel mondo ultraterreno e a suonare la tromba nel giorno del giudizio. ...
Leggi tutto...
 
Ancora Angeli per don Marcello Stanzione, di Neria De Giovanni PDF Stampa E-mail
Ancora Angeli per don Marcello StanzioneLe feste pasquali sono ancora …nell’aria e sono un ottimo motivo per presentare  altre opere di Don Marcello Stanzione che ha dedicato la sua attività di studioso alla ricerca sugli Angeli. Autore di oltre cento cinquanta opere sui messaggeri celesti, don Marcello è ritornato in libreria con importanti titoli: “Gli Angeli di santa Ildegarda” (Edizioni Segno) presenta una accurata indagine nella non facile produzione della dottora della Chiesa riguardo alle visioni che la Santa ebbe e ci trasmise sul mondo ultraterreno e, in particolare, sugli angeli. Come in altre pubblicazioni, anche in questo libro don Marcello Stanzione descrive il culto degli Angeli nell’ambito strettamente ortodosso delle Sacre Scritture. ...
Leggi tutto...
 
ANGELA DA FOLIGNO: LA MISTICA PER ANTONOMASIA Di Cosimo Cicalese PDF Stampa E-mail
Sant'Angela da FolignoL’editore Gribaudi di Milano ha stampato una biografia su santa Angela da Foligno scritta dal sacerdote salernitano don Marcello Stanzione. E’ evidente che non solo  la nostra civiltà occidentale ma la stessa Chiesa cattolica odierna è in profonda decadenza. Per risolvere questa tremenda crisi morale e spirituale ritengo che l’unica soluzione sia una ripresa della santità a tutti i livelli. A tale riguardo plaudo all’opera di don Marcello Stanzione, un semplice parroco di campagna, che da oltre vent’anni scrive testi popolari divulgativi su angeli, demoni, purgatorio e mistici per diffondere quella spiritualità tradizionale cattolica che negli ultimi cinquant’anni anni è stata  forse messa frettolosamente da parte tacciandola superficialmente di essere devozionistica...Con questo testo don Marcello cerca di diffondere a livello popolare la conoscenza di santa Angela da Foligno considerata una delle giganti della mistica cattolica di tutti i tempi. ...

Leggi tutto...
 
ANGELI E SPIRITI MALIGNI IN SARDEGNA IN UN LIBRO DI DON MARCELLO STANZIONE E NERIA DE GIOVANNI PDF Stampa E-mail
ANGELI E SPIRITI MALIGNI IN SARDEGNADi Ernesto Madau
L’editrice algherese NEMAPRESS presenterà sabato 11 maggio alle ore 15,30 al salone internazionale del libro di Torino presso lo stand della regione sarda il libro di don Marcello Stanzione e della dottoressa Nerea De Giovanni intitolato “ Angeli e spiriti maligni in Sardegna”. Credo che nessuna generazione come l’attuale, abbia mai avvertito tanto interesse verso l’esistenza e la presenza nel mondo degli spiriti angelici e demoniaci. In effetti, l’eterna lotta tra il bene e il male è oggi quanto mai viva, tangibile e visibile nella vita del singolo e della società umana; nella famiglia e nella stessa Chiesa. Il papa san Paolo VI fu il primo a constatarlo quando disse che : Il fumo di satana era penetrato attraverso qualche fessura delle mura della Chiesa. ...
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 31 - 40 di 425

Traduttore

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian Afrikaans Malay Swahili Irish Welsh Belarusian Icelandic Macedonian

Statistiche Sito

Utenti: 52449
Notizie: 2785
Collegamenti web: 36
Visitatori: 163753483
Abbiamo 1 visitatore e 1 utente online

Feed Rss