Menu Content/Inhalt
Home Page arrow Demonologia
Demonologia
Il Demonio manipola l'uomo debole PDF Stampa E-mail

La voce del Nemico - Il BurattinaioDurante un ufficiale esorcismo professato da un Sacerdote autorizzato ed in retta coesione con il Rituale Romano di Liberazione, ogni Prelato può, per interesse dell’umanità, estorcere preziose informazioni al demonio. Questa pratica, per quanto utile, può rivelarsi però eccessivamente rischiosa; il diavolo, difatti, nella sua dannata condizione, è in grado di mentire all’inverosimile, tanto da scoraggiare il Sacerdote nel compiere il Ministero affidatogli. Da questo si evince il motivo per cui in nessun modo un laico o un religioso non autorizzato può interrogare il Maligno, questo è tassativamente vietato dalla Santa Romana Chiesa. In un esorcismo riportato da Domenico Mondrone nel suo libro “A tu per tu col Maligno”,  Satana testualmente afferma: “Non vedi che il Suo regno si sgretola ed il mio si allarga giorno per giorno sulle rovine del Suo? Provate a fare il bilancio tra i Suoi seguaci ed i miei. Tra quelli che credono nelle Sue Verità e quelli che seguono le mie dottrine, tra quelli che ...

Leggi tutto...
 
Il Demonio visto da Sant'Antonio Abate PDF Stampa E-mail

Il Demonio visto da Sant'Antonio AbateE’ conosciuto come il Santo con il porcellino forse perché il maiale aveva notevole importanza nell’economia dei monasteri e il roseo e grasso maialetto diventava il simbolo della salute e della prosperità. Un tempo la sua immagine infatti veniva collocata dai contadini in tutte le stalle e nelle case contadine raffigurato come un vegliardo, dalla fluente barba bianca, che indossava il saio e che poggiava su un bastone la Croce Egiziana. La sua mano in atto benedicente, sovrasta uno stuolo di animali domestici che allora popolavano le aie dei casali contadini: i buoi, asini, cavalli, pecore e capre, e pennuti. C’è chi afferma che il motivo per cui Antonio è rappresentato con ai piedi il roseo porcellino è legato al diavolo, con il quale il Santo aveva ingaggiato lotte tremende con forti tentazioni di ogni genere, e che potrebbe aver assunto anche le sembianze del porcellino. Nato da un’agiata famiglia di agricoltori nel villaggio di Coma, l’attuale Qemans nel medio Egitto, Antonio, all’età di circa ... 

Leggi tutto...
 
Il demonio visto da Santa Veronica Giuliani PDF Stampa E-mail

Il demonio visto da Santa Veronica GiulianiEra entrata giovanissima nel monastero delle Clarisse Cappuccine di Città di Castello, dove umilmente accettò di svolgere tutte le mansioni previste dall’appartenenza ad una comunità religiosa: cuoca, dispensiera, infermiera, maestra delle novizie e da ultimo badessa. Una donna mistica che avvertì sempre un particolare legame con Gesù Redentore e specificamente con le sofferenze connesse alla sua Passione. Questo fatto la portò sovente ad avere rapporti con il demonio che si divertì a torturarla, ora gettandola dalle scale, ora picchiandola duramente, dopo aver assunto le sembianze proprie della Maestra delle novizie. In conseguenza di eventi tanto inconsueti, Gesù scelse di dimostrarle una speciale vicinanza, un vincolo d’amore ineffabile, rendendola soggetto privilegiato di “contemplazione mistica”. Nello stesso periodo, Cristo stesso trasferì sul suo capo la propria corona di spine, la cui impronta comparve realmente sulla testa e sulla fronte della donna, e tempo ... 

Leggi tutto...
 
IL DEMONIO VISTO DA UN ESORCISTA CONTEMPORANEO PDF Stampa E-mail

IL DEMONIO VISTO DA UN ESORCISTA CONTEMPORANEOPadre Francesco Bamonte dei Servi del Cuore Immacolato di Maria, sacerdote dall’8 settembre 1990, è esorcista nella diocesi di Roma e presidente dell’associazione degli esorcisti italiani. Sin dai primi anni del suo sacerdozio si è dedicato per mezzo dell’ascolto, del consiglio, dell’incoraggiamento e dell’accompagnamento nella preghiera, all’aiuto delle persone cadute vittime dei “maghi” o danneggiate da pratiche occulte di varia natura. Nel 1997 entrò a far parte dell’Associazione Internazionale Esorcisti. Dal 2005 è uno dei docenti del corso “Esorcismo e preghiera di liberazione”, promosso all’Ateneo Pontificio “Regina Apostolorum” in Roma. Su richiesta di Vescovi di varie diocesi italiane ed estere, da alcuni anni offre relazioni di carattere formativo per i seminaristi e i sacerdoti riguardo il ministero dell’esorcismo, la specifica pastorale degli esorcismi e i problemi pastorali derivanti dalla diffusione nella società delle varie forme do occultismo. ... 

Leggi tutto...
 
Il demonio visto dal beato Carlo Eugenio De Mazenod PDF Stampa E-mail

Il demonio visto dal beato carlo Eugenio De MazenodCarlo Eugenio de Mazenod fu vescovo di Marsiglia e fondatore degli Oblati di Maria Immacolata, congregazione nata a livello diocesano e che presto ebbe un importante influsso nel mondo missionario del tempo (soprattutto in Canada e negli Stati Uniti d’America). Un risultato tanto buono sarà sembrato improbabile a un osservatore contemporaneo. Carlo era nato a Aix-enProvence pochi anni prima della Rivoluzione francese e morì prima del concilio Vaticano I, vivendo in un periodo di crisi per la Chiesa. Fu un uomo del suo tempo e noi fatichiamo a comprenderne tutte le scelte: come molti cattolici di allora, infatti, era favorevole al potere temporale del papato, ma il suo ultramontanismo fu di genere piuttosto moderato. Da bambino dovette andare in esilio con la sua famiglia in Italia, durante gli eccessi della Rivoluzione. Da ragazzo sentì parlare della prigionia del papa Pio VII (causata da Napoleone) a Savona e a Fontainebleau. Superando molte difficoltà entrò in seminario nel 1808 ... 

Leggi tutto...
 
Il diavolo che glorificava la Madonna PDF Stampa E-mail

Il diavolo che glorificava la MadonnaAntonio Gay (1790 - 1871) è stato posseduto dal demonio per quarant’anni e più. Si è dunque assistito, durante gli esorcismi, allo spettacolo imprevisto di un diavolo apostolo e predicatore, di un diavolo datore di consigli spirituali. Riconosciamo  che il demone Isacaron che lo possedeva e che compie questo ruolo di predicatore, lo fece sovente con uno zelo superiore ad un santo missionario, con un talento che avrebbero potuto invidiargli numerosi frati predicatori. Ascoltiamo il diavolo celebrare la Maestà divina: “Colui che sa umiliarsi ai piedi della Maestà divina, Dio lo colmerà del suo Spirito, delle sue luci divine, gli farà osservare fedelmente i suoi doveri, si servirà di lui per illuminare gli altri e lo condurrà in un’eternità di felicità che nessuno spirito umano può comprendere. Egli loderà incessantemente Dio e gli dirà: “O Dio infinitamente grande, infinitamente santo, infinitamente giusto, infinitamente buono, voi non disdegnate la più miserabile di tutte le vostre creature! ...

Leggi tutto...
 
Il diavolo visto da Mons. Lefebvre PDF Stampa E-mail

Il diavolo visto da Mons. LefebvreIl nome Marcel Lefebvre suscita in molti antipatia ed avversione, in realtà, almeno fino a poco prima dello scontro con PaoloVI, è stato considerato in Vaticano per molti decenni uno dei migliori vescovi a livello mondiale della Chiesa Cattolica. Monsignor Marcel Lefebvre (nato a Tourcoing, Francia, 29 novembre 1905 e morto a  Martigny, Svizzera, 25 marzo 1991) fu ordinato sacerdote nel 1929 e nominato vicario in una parrocchia operaia di Lille. Ben presto, entrò nella Congregazione missionaria dei Padri dello Spirito Santo, partendo per il Gabon nel 1932. Appena giunto in Africa, fu nominato professore di Dogmatica e di Sacra Scrittura al Seminario Maggiore di Libreville diventandone il direttore nel 1934. Nel settembre del 1947, fu consacrato vescovo e nominato Vicario Delegato del Senegal. L’anno successivo fu nominato Delegato Apostolico per tutta l’Africa francese. Rappresentante della Santa Sede in 18 Paesi  africani, era responsabile di 45 giurisdizioni ecclesiastiche, due milioni di ... 

Leggi tutto...
 
Il diavolo, il peccato ed il libero arbitrio PDF Stampa E-mail

Il diavolo, il peccato ed il libero arbitrioDio ha creato prima gli angeli e poi gli uomini donandogli il libero arbitrio ossia la libera scelta tra il bene e male. Lucifero è stato creato, quindi, capace di scegliere le due alternative in grado di passare da una vita buona ad una cattiva. La sua scelta fu assolutamente libera e cadde a causa del suo orgoglio. E’ interessante notare come la caduta degli angeli sia simile a quella di Adamo ed Eva: l’uomo ad un certo punto, anziché partecipare alla musica del gran concerto sinfonico del creato se ne è staccato, diventando un osservatore esterno. Non una banale disobbedienza, quindi, ma peccato originario compiuto su suggerimento del serpente-demonio, per imparare a distinguere il bene dal male non più secondo i comandamenti divini e così secondo loro diventare simili a Dio. Dio sommo bene permette si al diavolo di accostarsi all’umanità ma sa che gli eletti non cederanno e non potranno che uscirne rinvigoriti dall’assalto. All’origine della storia umana c’è la “caduta”. ...

Leggi tutto...
 
Il Diavolo? Si nasconde nei pacchi di Affari Tuoi ed in genere in molti programmi televisivi PDF Stampa E-mail

Il Diavolo? Si nasconde nei pacchi di Affari Tuoi ed in genere in molti programmi televisivi“Satana? Si nasconde subdolamente in certi spettacoli e giochi televisivi, per esempio quello dei pacchi di Affari Tuoi e nella pubblicità, assai spesso. La sua tattica è quella di far credere che non esista, che sia solo un parto della fantasia”. Il noto sacerdote e teologo, professore all’Urbaniana, demonologo di fama, autore della rinomata Antologia Diabolica, “scomunica” Affari tuoi. E così, come non bastassero i guai del Codacons, ecco la critica dello studioso di Satana che si  abbatte impietosa sul programma condotto da Max Giusti ed in genere sul sistema televisivo. “Io per principio non vedo la Tv. Capita tuttavia di assistere ad alcuni spettacoli e sono allarmato”, afferma il demonologo. In una recente intervista al nostro sito, padre Amorth aveva sostenuto che l’attuale gravissima crisi finanziaria, Alitalia inclusa, dipenda dalla mano, meglio dallo zampino di Satana, concorda?  “Sì, credo di aver interpretato nel ...

Leggi tutto...
 
Il discernimento degli Spiriti tenebrosi PDF Stampa E-mail

Il discernimento degli Spiriti tenebrosiL’esplorazione della debolezza umana basta abitualmente ai demoni per giungere ai loro fini, almeno momentaneamente.  “Nel cibo, egli ha nascosto l’amo dell’ingordigia ; nel lavoro la pigrizia parassita; nella correzione lo slancio della collera ; nel comando l’orgoglio. Egli sveglia nell’anima i cattivi pensieri. Pone sulle labbra le cattive parole ; spinge le membra alle azioni inique. Se siamo svegli, ci spinge al male. Se dormiamo, infesta il nostro sonno di sogni vergognosi. Insomma, tutti i mali che si commettono nel mondo derivano dalla sua malignità” (Sant’Agostino, La Città di Dio). San Leone Magno precisa : “Egli sa che deve infiammare di cupidigia, a chi deve instillare il veleno della gelosia ; che deve allettare con l’ingordigia, che deve eccitare con la lussuria. Egli sa che può essere turbato dalla tristezza, che può essere sedotto dalla gioia, che può essere vinto dal meraviglioso. Egli studia le inclinazioni e gli affetti di ognuno, scopre i pensieri e trova il mezzo di nuocere là dove ...

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 41 - 50 di 144

Traduttore

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian Afrikaans Malay Swahili Irish Welsh Belarusian Icelandic Macedonian

Statistiche Sito

Utenti: 51881
Notizie: 2754
Collegamenti web: 36
Visitatori: 156315648

Feed Rss